Feeds:
Articoli
Commenti

Avevo postato questo post sul blog prendendo dai miei 3 blogs:
https://colomboangelo.wordpress.com/2018/12/19/tangenziale-ieri-in-consiglio-comunale-solo-la-bretellina-entro-luglio-2019-ma-per-il-resto-di-circa-1-milione-di-e-non-si-sa-il-mio-intervento-se-avessi-potuto-parlare/
Dato che sono amico su Facebook della Vice Sindaco di Milano Città Metropolitana Arianna Censi le ho ricordato condividendo 2 suoi post del 27 marzo “Perchè non pensa alla nostra Tangenziale cassanese che è peggio della Salerno-Reggio Calabria?” e del 30 “Intanto a Cassano d’Adda(MI) si muore di CO2 senza Tangenziale!“.
Ho iniziato venerdì 29 marzo a postare sulla mia pagina di Facebook questa fotografia:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Sabato 30 marzo un’altra foto:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Ieri, domenica 31 marzo ho concluso:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Siccome sono abituato a verificare sempre le cose di persona e ci metto anche la faccia, mi sono recato ieri mattina sui due posti dove dovrebbero iniziare i lavori della bretellina ed ho fotografato i due sbarramenti chiusi, ma non invalicabili come in corso Europa dove si può entrare sia a piedi che con 2 ruote( bici e/o moto).
Purtroppo ci sono anche Cassanesi spericolati, maleducati ed incivili: mentre ero in bicicletta in corso Europa ho visto nel parchetto appena riattrezzato con i nuovi giochi una signora che passeggiava col cane e quest’ultimo ha fatto la pipì addosso ad un albero; le ho chiesto se quella nell’angolo fosse l’area cani e mi ha confermato; poi presso la rotonda c’era l’ultimo pezzo di totem per far rallentare automobilisti, camionisti e motociclisti con un sacchettino per la raccolta della cacca dei cani sia sopra che uno a terra.

Stamattina mi son chiesto perchè è ancora tutto fermo, forse il Sindaco voleva farci uno scherzo di Carnevale?
No, ma oggi è il Primo d’Aprile e perciò mi complimento col Sindaco Roberto Maviglia che ha regalato ai Cassanesi un bel Pesce d’Aprile!

Annunci

Stamattina ho presenziato alle 2 manifestazioni: Commemorazione dei 5 Martiri Cassanesi con la Messa alle ore 9 in chiesa San Zeno col corteo guidato sia dal Sindaco che dalle autorità civili sino al semaforo e La PaciADA alla partenza, dopo lungo il percorso ed in piazza Castello ancora entrambe.
Il corteo in via Vittorio Veneto è transitato davanti alla prima bruttura cassanese “Cinema Giardino”, poi entrambe le manifestazioni la seconda bruttura vicino all’asilo di via Montegrappa un grosso topo schiacciato sul passaggio pedonale e più avanti l’auto bruciata presso la chiesetta di San Dionigi ed il monumento dei 5 Martiri; in piazza Castello presso il monumento degli Alpini( sistemato martedì scorso) ho assistito al discorso del Sindaco Roberto Maviglia ed alla distribuzione delle tessere ANPI; la villa Borromeo era aperta per la Fiera degli Sposi “Nozze d’Autore”; nel tardo pomeriggio mi sono recato ancora in piazza Castello dove si stava concludendo la PaciADA con lo smantellamento di costumi e scenografia( mentre in piazza Garibaldi davanti ai gradini dell’alzabandiera c’era il bus navetta per accompagnare i partecipanti alla partenza), ma di fianco al Castello nel punto panoramico sull’Adda c’era una pietra spostata.

Post scriptum: spero che il topo morto davanti all’asilo venga tolto prima dell’apertura di domani mattina e che l’auto bruciata presso San Dionigi venga portata via al più presto!

Ieri c’è stata la 1^ Edizione de “La PaciADA 2019” per la 10^ passeggiata turistica-gastronomica nella nostra città.
5 anni fa avevo pubblicato
https://cassanodadda.wordpress.com/2014/04/13/la-paciada-2014-in-ricordo-di-renato-mombelli/.
3 anni fa
https://cassanodadda.wordpress.com/2016/04/10/la-paciada-del-3-aprile-2016-con-la-candidata-sindaco-elena-bornaghi/
2 anni fa
https://cassanodadda.wordpress.com/2017/04/03/la-paciada-2017-con-oltre-1-000-partecipanti-in-due-edizioni/
e l’anno scorso
https://colomboangelo.wordpress.com/2018/04/16/9-edizione-paciada-con-900-persone-senza-sindaco-e-soci-e/
Il mio “Gruppo Cassano Cammina” coordinato da Isabella Meloncelli con Luisa Cereda doveva partire alle ore 11.20 ed io per la prima volta ero nella nuova veste di chiudi gruppo con ben 4 fischietti.
Sono partito da casa un’ora prima con giubbotto, cappello e guanti per un’arietta frescolina; la primavera è iniziata con i fiori; alla partenza ho salutato gli organizzatori ed ho ritirato cartello e volantino con le istuzioni senza fare colazione; l’Accompagnatore era mio cugino Gigi Galbiati; 1^ sosta-ristoro alla “Locanda dei pellegrini” per l’aperitivo; poi in San Dionigi con i figuranti Tino Cremonesi e Claudio Fumagalli, poi lungo il canale Muzza e c’erano persone a prendere il sole sul “Traversino”, sotto il castello presso la chiesa del Revellino coi figuranti Maurizio Mandelli, Rosetta Motta ed un giovane; 2^ sosta-ristoro al Dopolavoro per degustazione salumi e formaggi con vino o bevande( per il caldo prima di mangiare ho tolto anche la camicia, mentre il giubbotto ed i guanti li avevo già eliminati); siamo scesi all’Isola Borromeo e sul ponte del Péc ho salutato il Sindaco Roberto Maviglia in bicicletta e subito dopo passando davanti alla cascina comunale chiusa di domenica mi sono ricordato dell’articolo appena pubblicato da Stefano Dati su “Il Giorno” e poi nel parco per la colonia elio-fluviale parrocchiale coi figuranti Giuseppe Riva con 2 giovani e col modellino di traghetto di Umberto Colombo, 3^ sosta-ristoro con pasta all’amatriciana con gli Scouts; poi in piazza per scendere a Villa Maggi( Julia) con le giovani figuranti Giuliani e Solcia, 4^ sosta-ristoro con Company Landrù per cotechino con lenticchie, poi in castello con 2 figuranti-duellanti nel cortile, Emanuele Colombo ed Elia Paini della Banda Musicale prima dell’interno con figuranti e musicanti Cristiano Paini, Piera De Maestri, 2 ragazze ed un giovane; 5^ sosta-ristoro nel cortile dell’ex Ancora con dolce, caffè e Rosso Vino servito dalle mogli dei Landrù e nel salone la mostra del Circolo fotografico.
Ho salutato tutti e sono rientro a casa piuttosto stanco.

Settimana scorsa mentre ero in giro in bici per Cassano( via Verdi e piazza San Zeno) ed ieri a piedi nel centro sportivo “Giacinto Facchetti” sino a Groppello ho scattato qualche fotografia:


Lascio a voi Amici e nemici notare ed evidenziare su “Facebook” quante magagne mi sono passate davanti agli occhi e quante invece sotto i piedi?
Post scriptum: settimana prossima elencherò su questo blog le magagne che avete trovato e segnalato, ma in forma anonima perchè su “Facebook” dopo un pò non si trovano più perchè vecchie, mentre serve ricordare!

Domenica scorsa abbiamo festeggiato il Carnevale a Cassano d’Adda con 5 carri allegorici, ma subito lunedì e mercoledi abbiamo smontato 2 carri che abbiamo prestato alla Pro Loco di Vimercate( Aladino e Cenerentola) ed ho riconsegnato la vela dello sponsor assicurativo dei carri.

Come Associazione “Amici del Carnevale città di Cassano” abbiamo deciso chi sarebbe andato sabato a Melzo sui 3 carri( faccine “Emoji”, cuochi “Ratatouille” e antenati “The Flintstones”) ed a mezzogiorno sono venuti al nostro capannone 2 auto dei Vigili di Melzo per scortarci ed il trattorista di Liscate inviati dalla Pro Loco di Melzo; sono salito sul trattore con Emilio col carro dei “The Flintstones” con Sergio e Giancarlo; siamo partiti passando per Rivolta d’Adda.
A Melzo ci siamo trovati come l’anno scorso nel parcheggio della stazione ferroviaria dove si è unito anche l’unico carro melzese coi “Pappagalli ed i pirati” che hanno ballato per tutto il percorso proprio davanti al mio carro trainato dal trattorista Raffaele con moglie e figlioletto, purtroppo ero da solo sul carro di “Emoji” in quanto la mia socia Pina ha avuto un impegno improvviso.
Sul carro dei “The Flintstones” sono saliti Lory, Filippo ed una coppia inedita( Daniela ed ex “Cremeria”), mentre il Presidente Fabrizio Cortesi è salito sul carro dei “Ratatouille” con Federica, Sergio, Giancarlo ed il cuoco di “Frustami”.
In stazione ci ha raggiunto anche il Comandante dei Vigili che ha controllato ogni carro( estintore a bordo, rete con porticina d’accesso sicuri e cartelli di divieto a salire per i bambini); è arrivato il nostro compaesano Andrea vestito da pagliaccio che ha fatto la sfilata a piedi come Massi coi 2 figli vestiti tutti da cuochi.
Abbiamo aspettato molto perchè purtroppo il corteo è partito alle ore 15 ed abbiamo effettuato il giro come l’anno scorso; in centro ho iniziato a gettare coriandoli ai bambini mascherati ma in piazza mi sono divertito fischiando e mimando la puzza per la “caccona” che avevo proprio di fianco che notavano subito sia grandi che piccini.
Fabrizio, Federica e Sergio sono saliti sul palco a ritirare la pergamena della Pro Loco mentre lo speaker annunciava l’arrivo dei vari carri, dei gruppi mascherati ed il “Vespa club di Gorgonzola”.

Dopo aver mangiato chiacchiere e bevuto vino spumante siamo ripartiti scortati ancora dai Vigili e siamo arrivati al capannone mentre imbruniva; ringraziati i Vigili abbiamo staccato i 3 carri liberando i trattoristi.

Carnevale mi porta proprio fortuna! Non solo come ex “Assessore al Carnevale” dal 2011 al 2015!
L’anno scorso per il mio blog politico( aperto l’11/5/2009 dall’amico Luigi come “Italia Dei Valori – Di Pietro” e cambiato nel 2016 perchè mi sono candidato con Elena Bornaghi) c’era stato il record col seguente post
https://colomboangelo.wordpress.com/2018/02/14/record-di-visite-ieri-2-078-per-il-carnevale-cassanese-con-2-carriallegorici-sui-problemi-cassanesi-infortuni-nel-teca-ed-inaugurazione-tangenziale/
Il primo blog “angelocolombosindaco il blog del candidato sindaco della lista cittadini di cassano a cassano d’adda” che mi ha aperto l’ex collega Nicola il 16/2/2006( letto 207233 volte, ma fermo coll’ultimo articolo del 14 luglio 2009).
L’altro blog, aperto ancora dall’amico Luigi il 5/1/2010, lo uso raramente perchè ho esaurito lo spazio per le foto e devo cancellare le vecchie per inserire quelle nuove: Il meglio 7.152 visite/Da sempre 437.337 visite/383 commenti.
Lunedì è uscito su “Il Giorno” l’articolo di Stefano Dati:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quindi martedì mattina ho inserito il post del Carnevale con le fotografie ma questa volta sulla mia pagina “Facebook” ho condiviso il post con 169 amici dei 3.560 che ho, mentre il post con le 5 foto l’ho inserito anche sulle altre pagine( sei di cassano d’adda se ricordi…, Cassanese dillo a chi comanda e Cassanese di’ quello che ti pare senza problemi).
Siccome non volevo superare il massimo consentito di amici che dovrebbe essere 5.000( mentre mi piaceva il numero 3.300), nel 2016 quando mi sono candidato con Elena Bornaghi ho eliminato molti “ex amici” soprattutto tra i politici.
Supero sempre il Sindaco su “Facebook” che ha 3.429 amici con molti “lecchini”
; appena è stato eletto mio Sindaco nel 2011 ha deciso di non usare più il suo blog ed adesso risulta chiuso.
Martedì sera alle ore 20 e 30 c’erano 1.891 visite e ne mancavano ancora 187 per superare il record di 2.078, ma alle 11 e 30 ho visto sul cellulare il nuovo record ed ho aspettato lo scoccare della mezzanotte sul computer.
Ieri ci sono state ancora 581 visite:

Post scriptum: ringrazio pertanto gli amici ed i nemici di facebook, ma anche gli iscritti sulle pagine cassanesi( sei di cassano d’adda se ricordi…, Cassanese dillo a chi comanda e Cassanese di’ quello che ti pare senza problemi) dove ho postato quanto scritto sul blog per il Carnevale!

Domenica scorsa c’è stato il Carnevale a Cassano d’Adda con ben 5 carri allegorici, ma con tema riguardante solo i cartoni animati!!!!! Come mai nelle foto e nei video del Carnevale pubblicati sulle pagine facebook del Sindaco, Vice ed Assessori non ci siamo nè io né il mio socio di sfilata?
L’anno scorso il Presidente dell’Associazione “Amici del Carnevale città di Cassano” ha fatto una visita a Viareggio e noi abbiamo iniziato a cercare su internet idee per il Carnevale; a dicembre abbiamo iniziato gli incontri come Associazione col Comune ed il 3 gennaio abbiamo iniziato ad acquistare i fantocci e poi abbiamo iniziato il trasferimento dei nostri 3 carri fermi in deposito per svuotarli, poi a preparare quelli nuovi presso i capannoni presi in affitto; 2 volontari sono andati a Carvico a ritirare le stoffe variopinte, mentre altri hanno acquistato pannelli di legno col materiale idoneo( viti, chiodi, bulloni, fascette, ecc.) per assemblarli sui carri.
Il 23 gennaio scorso mi sono dimesso da Tesoriere dell’Associazione
https://colomboangelo.wordpress.com/2019/01/23/mi-sono-dimesso-ieri-sera-da-tesoriere-dallassociazione-amici-del-carnevale-citta-di-cassano/
ma ho continuato a seguire l’organizzazione del Carnevale( carri, trattoristi, assicurazione, sponsors, striscioni pubblicitari e problematiche varie) nonostante avessi un pensierino di mollare tutto per dedicarmi solo alla preparazione del solo mio gruppo di satira politica.
Dato che eravamo partiti in 4 per la satira, avevo pensato al trio col Sindaco Roberto Maviglia ma fare un carro era impossibile( deposito,
carro con estintore, trattotore e trattorista); ho pensato di utilizzare un’auto décapoté per 5 persone o delle motocicletta in quanto la mia sosia si era sposata in moto( il mio amico delle moto Gabriele Falsina anti Sindaco-Giunta purtroppo non c’era; il sosia del Sindaco voleva vestirsi da “Pagliaccio” e pertanto l’ho esonerato; 2 giorni prima della sfilata ci ha abbandonato anche quello che aveva scelto di fare il Vice e siamo rimasti in 2 adulti con un giovane poliziotto: io vestito da Assessore Simona Merisi con una bicicletta simile a quelle di “BicinCittà” di cui la Merisi è l’abbonata n° 1 anche se l’avrà usata forse solo il giorno dell’inaugurazione della nuova stazione installata presso la Chiesa parrocchiale ed il mio socio vestito da Assessore Massimo Ughini( Protezione senile) che segue la raccolta dei rifiuti col “RIUSO” e che da appena un mese segue anche i lavori pubblici.
Come Associazione siamo andati a recuperare i fantocci ed un carro a Calusco ed a Caravaggio, ma abbiamo costruito completamente il carro dei “Flintstones” o “antenati”; per quest’ultimo abbiamo acquistato il polistirolo, ma l’abbiamo fatto trattare appositamente per renderlo impermeabile; il Comune non ci ha aiutato a trovare un capannone, ma per fortuna l’abbiamo trovato noi un altro per parcheggiare e lavorare i carri allegorici.
Adesso elenco alcune problematiche che ho riscontrato soprattutto quest’anno, scusate ma farò anche delle critiche costruttive per il futuro del Carnevale cassanese che è nato molti anni prima del 2006 quando abbiamo costituito l’Associazione.
L’Associazione aveva prenotato non solo per la sfilata “The Tamarros” fissando anche una data, ma il Comune ha annullato il tutto perchè costavano troppo. Che peccato!
Siccome domenica mattina sono passato come al solito a controllare in piazza Castello, ma c’era il palco spoglio con solo 2 estintori, nel pomeriggio alle ore 13 prima di vestirmi ho appeso davanti al palco lo striscione dell’Associazione che c’era vicino all’alzabandiera ed ho posizionato la vela dello sponsor “Assicurazione Futura UnipolSai”; ho chiesto alla castellana signora Gusmini il permesso per far cambiare il DJ-pagliaccio Alessio ed a lui ho chiesto se aveva qualcosa da mettere come sfondo di fianco alla vela e l’ha installato.
Non siamo partiti da piazza Garibaldi per l’effetto sorpresa all’arrivo, ma da via Dante direttamente dopo aver visto e salutato la Banda Musicale, trattoristi coi carri e Volontari dell’Associazione. Abbiamo salutato i tanti cassanesi presenti lungo il percorso che purtroppo era troppo corto.
Lo “Street Food” secondo me è inutile a Carnevale perchè c’è il ristoro degli Alpini con chiacchiere e bevande distribuite gratuitamente quest’anno, ma qualche volta con richiesta di obolo per qualche Associazione a scopo benefico.
Non abbiamo fatto il giro attorno all’alzabandiera come i carri, in quanto il fotografo-giornalista Stefano Dati ci ha chiesto di fare una fotografia con la mia sosia Merisi davanti al Castello per un articolo sul suo quotidiano.
Ho assistito alle manovre sul palco col Sindaco ed il Vice, ma purtroppo Alessio ha invitato anche il Capo dei Commercianti cassanesi che ha procurato qualche chilogrammo di chiacchiere e dei buoni sconto presso i Commercianti per le mascherine premiate; i miei soliti fornitori di premi per la “Miss Carnevale” non erano d’accordo con la sua scelta.
Meno male che Alessio ha chiamato anche i Responsabili ed i Volontari dell’Associazione “Amici del Carnevale città di Cassano”, che sono saluti sul palco ed hanno ringraziato Trattoristi e Volontari oltre al Comune ed i Cassanesi presenti.
Purtroppo è stato premiato un gruppo di maschere con un cagnolino, mentre le mie ex colleghe Assessore Simona Merisi ed Arianna Moreschi con figli e 2 amici vestiti da “Famiglia Addams” erano talmente belli che dovevano essere i vincitori del I° Memorial dedicato all’amico “Edoardo Pelanda” che posso definire al “Re del Carnevale cassanese”.