Feeds:
Articoli
Commenti

Per ora a Cassano d’Adda(Mi) siamo in 4 candidati Sindaco! Io, Vittorio Caglio, Marco Galbusera e Fabio Colombo.
Sabato 24 aprile su “La Gazzetta dell’Adda” mi sono fatto pubblicità non GRATIS( proprio nella pagina di Cassano sotto l’articolo del mio impegno per l’apertura pomeridiana della Posta) come candidato Sindaco perchè c’erano le Primarie della sinistra previste per il 21 marzo, poi spostate al 9 maggio e prorogate infine al 23.


10 anni alle Primarie della sinistra eravamo 4 candidati: Io, Vittorio Caglio, Roberto Maviglia e Simona Merisi.
Quest’anno erano solo in 2, ma non tranquilli come noi tanto che io avevo rinunciato ed avevo chiesto ai miei di “Italia dei Valori” con Antonio Di Pietro chi volevano appoggiare in quanto conoscevo bene gli altri 3 ed hanno preferito Roberto; nell’ultima sera prima delle votazioni ho girato le 3 feste dei candidati.
Purtroppo questa volta c’era vera contesa tra Vittorio del PD e Natale Ripamonti degli Etici Ecologisti, ma hanno votato anche meno elettori.
Sabato mi sono fatto ancora pubblicità non GRATIS ma in prima pagina e meno male perchè nella classifica del “Totosindaco” sono ancora prima, ma era senza fotografie e purtroppo Vittorio è primo in quella dei non graditi.
Io per ora ho 2 liste: la mia civica del 2006 “Cittadini di CASSANO COLOMBO” col motto “TANGENZIALE SUBITO!” ed aspetto il M5S per l’altra.
Stavolta ho inserito il programma per il 2021-2026 perchè entro quest’anno o nella primavera prossima la Tangenziale dovrebbe essere inaugurata.


Sabato in Città sono apparsi i manifesti del candidato Sindaco Marco Galbusera con 3 liste civiche ed ieri ho avuto la conferma che la destra milanese ha deciso per Fabio Colombo.

Ieri mattina all’Ospedale pubblico Zappatoni di Cassano d’Adda(Mi) c’è stata l’inaugurazione con benedizione della struttura riabilitativa privata.


Purtroppo ho fatto fatica a scoprire l’orario fissato per le ore 10, ma come il Tenente Colombo alle 8.30 ero lì col Sindacalista USB Giuseppe Cantile di Gorgonzola.

Hanno distribuito volantini ed hanno parlato in diversi tra cui l’Infermiera Rita Resta che nel 2011 ha contribuito alla mia elezione a Consigliere comunale con “Italia dei Valori” con Antonio Di Pietro e poi nominato Assessore dal Sindaco Roberto Maviglia sino al 2015.

Seduto all’ombra sulla mia bici


Ho seguito come cronista-video maker-giornalista i miei quasi colleghi nei reparti nuovi purtroppo col “bidone” dell’Assessora regionale Letizia Moratti scoperto appena dopo le 10.30.
Ho seguito tutti gli interventi ed ho partecipato nel terzo Gruppo alla visita col Parroco don Vittore Bariselli ed il Dottor Ferrari che ha raccolto l’anno scorso molti soldi per il COVID19 col “Forum del Volontariato sociale” capitanato da Emanuele Vincenzi di S’APRE.
Al termine della visita c’è stato il taglio del nastro, la benedizione del Parroco don Vittore ed il rinfresco finale al bar dei 4 politici cassanesi: ex Assessore regionale Serafino Generoso che era anche mio collega in Consiglio comunale( 1990-1992), ex Assessore comunale Giovanni Albano( 2006-2010) ed i miei ex colleghi di Giunta Sindaco Roberto Maviglia col Vice Vittorio Caglio.

Da sinistra il destro Albano come Generoso e Maviglia con fascia tricolore in mano davanti a Caglio


Post scriptum: ho ripercorso tutta la mia vita da scioperante con picchetti con qualche anno da ex Sindacalista-Bancario prima di aprire la Filiale BNL a Treviglio(Bg), ex Volontario al Pronto Soccorso poi Presidente della Croce dell’Adda ed Autista alla CRI di Treviglio dopo aver aperto la Sezione di Fara Gera d’Adda(Bg) e Politico coi miei ex colleghi sia da Consigliere che da Assessore in Giunta.

Dopo il Consiglio comunale di martedì chiedo le dimissioni sia dell’Assessora Simona Merisi che al termine mi ha urlato 2 volte “STRONZO” ed io le ho risposto che siccome dice sempre la verità il mese scorso “ci ha mandato tutti a fanculo!“.
Per chi ha seguito in streaming il Consiglio avrà notato che per la prima volta in 5 anni purtoppo anche per il COVID19 la seduta è stata tesissima con interventi offensivi mai sentiti nella mia esperienza di Cittadino Cassanese che non ha mai voluto fare politica sino a 40 anni nel 1990 dove venni eletto ben 2 volte Consigliere e nel 2011 ancora poi dimessomi per la delega assessorile sino a metà luglio 2015 dove chiesi subito scusa pubblicamente per una frase infelice rassegnando le dimissioni.
Pertanto chiedo le dimissioni anche del Presidente Luigi Cerrato( mio ex Consigliere comunale) vendutosi al PD nel 2015 quando mi dimisi.

Come Ragioniere laureato in Economia e Commercio ed ex bancario-cassiere ho fatto un semplice calcolo di quanto prendevo ogni mese: € 941 x 2 persone per 3-4 mesi perchè si voterà il 10-11 ottobre corrispondono a 5.646 o 7.528 €.

Post scriptum: “CASANES”(Cassanese) vuoi risparmiare? Sì! Non votarli più in autunno.


Questa sera ci sarà il Consiglio Comunale alle ore 20.30 purtroppo non in presenza, ma sarò presente fuori dal Comune prima e durante la discussione del punto numero 7!

Ordine del giorno

  1. Approvazione verbali delle deliberazioni adottate nella seduta consiliare del 13 maggio 2021.
  2. Conferimento della Cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto – Medaglia d’Oro al Valor Militare”.
  3. Adesione al servizio Europa Area Vasta 2020 – Progetto Lombardia Europa 2020. Approvazione schema di convenzione ai sensi dell’art. 30 del D.lgs. n. 267/2000.
  4. Approvazione modifiche e integrazioni al Regolamento per la costituzione e il funzionamento della Commissione mensa.
  5. Approvazione modifiche e integrazioni al Regolamento per il funzionamento degli organismi di partecipazione, indirizzo e controllo della Residenza Sanitaria Assistenziale Belvedere.
  6. Approvazione Regolamento degli Istituti di partecipazione popolare.
  7. Ordine del giorno in merito a richiesta di scuse e dimissioni da parte di Assessore comunale.
  8. Mozione in merito alla sola “Adozione di atti urgenti e improrogabili fino alla scadenza del mandato”.
  9. Mozione avente ad oggetto: Sostegno alla campagna “Lo stage non è lavoro”.

(foto del 28 novembre 2010 per la festa di chiusura delle primarie della sinistra)

La mia ex collega Assessora Simona Merisi è diventata “grillina” un mesetto fa col “VAFFA” perchè ha detto al termine del Consiglio Comunale: “posso ora mandare a fanculo tutti quelli che erano connessi”. Ma non era candidata in LEU con l’ex Presidente Laura Boldrini poi passata al PD?


Post scriptum: Copiami, chiedi scusa e dimettiti perchè hai proprio detto la verità!

Giovedì 13/5 al termine del Consiglio Comunale l’Assessora Simona Merisi ha detto: “posso ora mandare a fanculo tutti quelli che erano connessi.
Venerdì 14 Marco Crippa di “Forza Italia” ha preparato la lettera chiedendo scuse e dimissioni alla Merisi, ma è stata protocollata il 20 in quanto solo Mario Cerri della Lega ha firmato.

Cassano d’Adda, 14.05.2021
Al signor SINDACO
al Presidente del Consiglio Comunale

Oggetto: Ordine del giorno ai sensi dell’art. 72 capo IX del vigente regolamento di
funzionamento del Consiglio Comunale e art. 8 comma 2 lett. B) dello Statuto del
Comune.
Riferimento: Richiesta di scuse con relative dimissioni da parte dell’Assessore MERISI
Simona in merito a “ingiurie proferite al Consiglio Comunale a videoregistrazione
accesa in live streaming”.
I sottoscritti Consiglieri Comunali con il seguente documento intendono proporre al
Consiglio Comunale il seguente Ordine del Giorno.

Premesso che:
Il giorno 13 maggio 2021, dopo l’ultimo punto in trattazione del Consiglio Comunale
in live streaming a videoregistrazione ancora accesa, l’Assessore Merisi Simona
proferiva termine offensivo ed ingiurioso in riferimento al Consiglio Comunale e a tutte
le persone che erano collegate, esternando testuali parole “…adesso posso mandare
a fanculo le persone che si sono appena s..connesse”;
La videoregistrazione del Consiglio Comunale il giorno seguente è stata resa
disponibile al pubblico sul sito Comunale e alcune ore dopo è stata rimossa;
La videoregistrazione del Consiglio Comunale è stata in seguito di nuovo resa
disponibile al pubblico sul sito Comunale in una versione mancante della frase
ingiuriosa;

Nei giorni successivi i Consiglieri Comunali ed i cittadini tutti si attendevano da parte
dell’Assessore Merisi Simona una qualche spiegazione e le dovute scuse;
A tutt’ oggi dell’Assessore MERISI Simona non ha ritenuto né commentare l’accaduto
né porgere le proprie scuse.
Ritenuto che:
Tale espressione volgare è fortemente lesiva ed ingiuriosa nei confronti dell’intero
Consiglio Comunale, ma soprattutto dei cittadini Cassanesi che seguivano il Consiglio
Comunale;
Tale espressione sia in contrasto con i valori che chi riveste una carica pubblica deve
necessariamente diffondere alla nostra società;
Dopo tale esternazione sarebbero state necessarie le pronte e spontanee pubbliche
scuse, senza che il suddetto ordine del giorno arrivasse in Consiglio Comunale da
parte dei Consiglieri di minoranza sollecitando l’Assessore a tale atto. Tutto ciò premesso e ritenuto per le motivazioni espresse
Si chiede
al Presidente del Consiglio e al Sindaco un’espressa richiesta di fissazione urgente
della discussione del presente ordine del giorno in Consiglio Comunale, affinché
l’Assessore provveda a fare le pubbliche scuse all’indirizzo dei componenti il Consiglio
Comunale e di tutta la cittadinanza.

Si chiede altresì
Una netta presa di posizione da parte del Consiglio Comunale tutto, che sancisca la
netta contrarietà all’espressione volgare ed ingiuriosa proferite da parte
dall’Assessore Merisi Simona;
Che Assessore Merisi Simona per senso di responsabilità istituzionale e spirito civico
oltre che per motivi di opportunità politica, rassegni le proprie dimissioni irrevocabili
nelle mani del primo cittadino;
Qualora ciò non dovesse avvenire chiediamo che il Consiglio Comunale esprima un
voto di sfiducia nei confronti dall’Assessore Mersi Simona affinché il Sindaco possa
procedere all’immediato ritiro delle deleghe affidatele e alla relativa revoca della
carica di Assessore.
I Consiglieri Comunali

Come mai soltanto il 27 ha risposta la diretta interessata che ha offeso anche i Cittadini collegati?

Mercoledì quasi a mezzogiorno del 2 giugno non solo in 3 Candidati Sindaco( io, Marco Galbusera e Vittorio Caglio) con la Merisi abbiamo letto gli articoli della Costituzione e con altri Candidati politici( tranne il Presidente del Consiglio ed i destri).

Post scriptum: su Facebook solo 8 ore fa ho scoperto che 2 giorni fa la “Lega Cassano 2021” sulla sua pagina ha pubblicato la lettera della Merisi e solo in 43 l’hanno visto ponendo 4 faccine, 3 commenti e 4 condivisioni su 141 iscritti. Nella pagina “Cassano d’Adda elezioni Amministrative 2021” la situazione è la seguente per ora: 2 faccine su 236 iscritti, visitato da 69 compreso il nuovo Parroco ma non dalla diretta interessata e nessun commento.

Mi sono fatto la pubblicità elettorale non GRATIS il 24 aprile su “La Gazzetta dell’Adda”:

Proprio sotto al mio attuale impegno nella raccolta firme nel “Comitato cittadino Basta Code” per la Posta dove abbiamo raccolto un migliaio di firme e sabato mattina del 17 aprile scorso la Direttrice ha fatto intervenire i Carabinieri:


Sabato scorso a mezzogiorno l’ex Assessore regionale Serafino Generoso mi ha detto che martedì apriva la Posta tutto il giorno per merito suo.
Ieri mattina la Posta era aperta con una coda normale; mi sono recato in piazzetta Cesare Bettini dove ho incontrato Daniel un neo Candidato Consigliere comunale

ed abbiamo parlato dell’altro suo Amico Andrea che vuole copiarlo in quanto spesso mia spalla al Carnevale, ma che mi ha messaggiato subito dopo.
A mezzogiorno sono ritornato in Posta stando seduto sulla mia inseparabile bicicletta ed ho aspettato il momento cruciale; ho conosciuto e convinto un Medico Cassanese da 20 anni che presta servizio a Trezzo Sull’Adda a restare in coda per pagare la multa presa sul posto di lavoro. Poi ho iniziato a fotografare ed a scrivere sulla mia pagina Facebook.
In questo istante sono le ore 13.35:

La Posta ha appena chiuso, nonostante che su internet c’era scritto sino alle ore 19.05: …

2 Utenti vorrebbero entrare, ma stanno discutendo con una Dipendente:

C’è l’avviso delle Poste di Pozzo d’Adda:

I 4 utenti stanno mostrando i documenti ai Carabinieri:

Il Referente del “Comitato cittadino Basta Code” Giovanni Alemanno in compagnia della moglie Anna si erano appena allontanati prima dell’arrivo dell’auto dei Carabinieri; uno è entrato in Posta col tagliando della Posta di Pietro Cremonesi che prima mi ha fatto fotografare e l’altro ha chiesto agli utenti i documenti ma in 4 non hanno aderito per motivi vari, invece in 3 li hanno consegnati x la registrazione mentre io ho assistito come promotore della raccolta firme “No coda” fornendo a Sandro Colombo il numero telefonico dei Carabinieri ed ascoltando oltre alla telefonata anche alla “litigata piuttosto pesante” tra i 2 utenti (Pietro e Sandro) con le 2 Impiegate postali barricate all’interno(Direttrice ed Impiegata), mentre un’utente cercava le chiavi dell’auto inutilmente dopo essere stata servita. L’altro Carabiniere è poi uscito col tagliando di Pietro comunicandoci che gli avevano riferito che si erano confusi su internet ed a Pozzo, ma provvederanno con la correzione.
Post scriptum: oggi è festa, ma domani e venerdì sarò ancora presente per controllare l’apertura pomeridiana.

Lunedì mattina ho protocollato in Comune questa segnalazione ed in 48 ore via Ponchielli è stata sistemata!

La situazione era veramente pericolosa per i pedoni o per le carrozzine che non potendo transitare su entrambi i marciapiedi dovevano scendere in strada.


Pertanto ho scritto all’Ufficio comunale competente ed il problema è stato risolto in solo 2 giorni dopo mesi di disagio.

GRAZIE Comune!

Per ora siamo solo in 2 candidati Sindaco: io e Marco Galbusera che era il mio Capo Ufficio quando ero Assessore.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ieri mattina la destra doveva comunicare tramite Giovanni Albano( Fratelli d’Italia) il nominativo del loro tra Fabio Colombo( Lega) ed Andrea Savino( Forza Italia), ma è stata rinviata di un’altra settimana la scelta dei provinciali di Milano e stamattina saranno in piazza insieme.
Per curiosità ho guardato le fotografie delle elezioni Primarie sinistre di 10 anni fa( 28/11/2010); eravamo tutti sorridenti e tranquilli, nonostante le dimissioni del Sindaco Edoardo Sala a Natale con le lacrime dell’Assessore Marco Paoletti in Consiglio comunale; poi è arrivato il Commissario prefettizio Vittorio Zappalorto.
Prima del ballottaggio alle elezioni del 2011 sono stati arrestati in 3( ex Sindaco, ex Assessore Alessandro Casati e suo padre Paolo ex Consigliere comunale) con un professionista Cassanese agli arresti domiciliari. Altri politici hanno pagato o stanno ancora pagando al Comune per “Cassanopoli”.

Adesso le Primarie sono piuttosto arrabbiate? Sembra proprio di Sì perchè le fotografie sui manifesti e volantini sono senza sorrisi; Ripamonti ha evidenziato il conflitto d’interessi del suo avversario Caglio che da Presidente della cooperativa “Punto d’Incontro” si era dimesso avendo assunto il ruolo di Direttore; solo il primo parla del recupero del Linificio perchè il Vice Sindaco 5 anni fa appena prima delle elezioni aveva promesso in biblioteca di sistemarlo, ma non si è mosso nulla forse per il processo dell’Ananasso dove 2 Funzionari comunali( Galbusera e Luigi Villa) rischiavano d’essere licenziati.
Oggi si voterà alle primarie sinistre, ma solo a Groppello hanno fatto le corna al Senatore ed i baffetti al Vice Sindaco sui manifesti scaduti il 21/5 e per fortuna cadenti.

Per la Tangenziale col ponte sopra la ferrovia aperto venerdì dopo 3 rinvii( 15/4, 30/4 e 17/5) che ha creato grossi disagi e costi non solo per i Cassanesi che abitano o che lavorano di là ed ieri c’era il semaforo bloccato sul rosso per il senso unico alternato sin forse a metà giugno?

Post scriptum: l’unico sorriso dei 2 contendenti c’era in una foto al termine del dibattito su un giornale, ma forse era finto!

Le elezioni “Primarie” della sinistra con solo 2 candidati rispetto a 10 anni fa quando dovevamo essere in 4( Vittorio Caglio, io, Roberto Maviglia e Simona Merisi), ma poi io ho rinunciato con una campagna tranquilla dei 3 e l’ultimo giorno di propaganda ho partecipato alle loro feste di chiusura ballando anche con Simona:

Ma quanto saranno costate e saranno fortunate?
Dovevano svolgersi il 21/3 e Natale Ripamonti ha iniziato per primo ad appendere i suoi manifesti, poi anche Vittorio Caglio con volantini per entrambi; purtroppo per il COVID19 sono stati rinviati a domenica prossima con altri manifesti e volantini con Vittorio che ha anticipato coi primi aggiungendo ai secondi anche 2 col fac-simile di scheda( uno pieghevole con 3 parti oltre all’altro). Sabato pomeriggio all’isola Borromeo c’erano i 2 candidati Sindaco che stanno bevendo in compagnia, ma separati al bar gestito dalla cooperativa Solleva, anzichè le 3 con più dipendenti di qualche anno fa. Ieri entrambi nelle piazze e sicuramente ancora giovedì al mercato per distribuire gli ultimi volantini perchè ne hanno messi anche nelle cassette postali di ogni famiglia.

Il ponte x la Tangenziale forse aprirà venerdì 21 maggio dopo 3 rinvii: 15, 30/4 ed oggi.
2 giorni prima delle “Primarie” nonostante il comunicato col calendario del cronoprogramma dei lavori su Facebook del Sindaco “uscente” dopo l’applaudo in Consiglio anche di un Consigliere di minoranza
:

Post scriptum: chissà se la Tangenziale aprirà prima delle elezioni comunali del 10 ed 11 ottobre?

E’ importante avere i contatti in Regione ed io li ho con 4 Consiglieri del M5S in “Whats App” Milano Est? Sì e li inviterò: Controllate il bando per i lavori fatti a Cassano d’Adda lungo il Naviglio Martesana che Vi allego le fotografie!

Su Facebook avevo scritto il 5 di marzo: Attenzione x i ciclisti scatenati! Noi pedoni, invece passeggiamo tranquilli?
L’11-3: Ci sono i soldoni della Regione!
Ha commentato Max Bupo Erwanix: Soldi buttati……non c’era bisogno di fare tutto fino a Inzago. C’erano pochi ammaloramenti. E poi ci sono passati sopra senza fresare, quindi lavoro di facciata che terrà poco. Era meglio spendere i soldi in una bella illuminazione fino a Inzago invece del buio da agguato!
Il 17-4 : Speravo che in una settimana riprosizionassero il dissuasore rosso in plastica x il divieto di transito ai motorizzati. Ci penserò io ad avvisare l’Ufficio Tecnico! Ma poco dopo: Miracolo a Cassano d’Adda(Mi)? Sì, ma è successo in solo 9 minuti!
Ieri a mezzogiorno ho scritto: In fondo a via Tornaghi stanno pitturando di bianco sia lo STOP che le altre righe segnaletiche stradali.
Altro STOP con foto:

Ormai sono il controllore del dissuasore rosso che ho posizionato io 20 giorni fa e che spingo sempre al centro x evitare che ci passino gli autoveicoli, ma passano ugualmente purtroppo! Hanno terminato il lavoro i 2 operai che stavano pitturando in fondo a via Tornaghi, ma hanno anche pitturato le righe ai lati di via Alzaia Naviglio Martesana. Ho chiesto ad un automobilista se le righe ci sono fino in fondo? Mi ha risposto: le hanno fatte solo dove hanno riasfaltato, quindi hanno fatto un lavoro coi piedi!….
Ha commentato Andrea Savino: Ma sistemare il pilastrino in marmo NO? ormai è stato abbattuto da circa dieci anni, ma quel dissuasore mobile da cantiere ? noi presentiamo così la città agli avventori?

Io seguo tutto il territorio ed in via Torino i cani non fanno solo la cacca perchè hanno messo nel cestino x la cacca un sacchetto pieno di un supermercato! Il cugino della signora originaria della Costa d’Avorio che abita proprio sull’angolo della mia cascina Volta ieri raccoglieva le cicche di sigarette gettate a terra da chi guarda anatre, oche, uccelli, pesci e tartarughe:

Non basta il “Codice Etico” o la “Carta dei Valori” per i Dipendenti comunali che devono controllare la Città! Ho scoperto solo lunedì pomeriggio di settimana scorsa prima della riunione della Commissione comunale sul territorio dove ho dimenticato a casa le chiavi del lucchetto della bici e la Consigliera PD Marina Coppo mi ha detto che non potevo portare dentro la bici. ma appena è entrato l’Assessore Massimo Ughini col monopattino elettrico l’ho portata dentro con la signora muta perchè forse ha le chiavi del Comune abusivamente in quanto non più Assessora dal 2006 e nella riunione serale anche in streaming del “Forum del Volontariato sociale” sul famoso “SolidarMarket” ho anche fotografato la bacheca interna.

Io sono sempre impegnato:
20-3 Col “Comitato cittadino Basta Code” sta raccogliendo le firme in Posta.
15-4 Il Tenente Colombo ha battuto Sindaco ed Assessore all’Ambiente x 4 sacchi neri posizionati sul posto auto per disabili x CEM Ambiente! (vedi post sul blog https://colomboangelo.wordpress.com/)… Giovanna Coinu su Facebook ha commentato: A te i ” Nas ” fanno un baffo!!!…Post scriptum: sono stato contattato come ex Assessore dalla Responsabile dell’Ufficio Ambiente che dal suo Collaboratore ringraziandomi perchè ho segnalato i 4 sacchi spostandoli e che hanno provveduto a ritirare.
18-4 In via Quintino Di Vona all’ incrocio con via Magellano c’è una buca pericolosa x bici e moto!
Domenica mattina: La griglia in piazza Garibaldi non farà più rumore quando ci passeranno sopra le ruote, ma l’acqua piovana dove scaricherà se al posto di quella ballerina hanno messo il catrame?

Hanno fatto bene gli iscritti all’ANPI ad appendere i lavoretti dei giovani nei posti dove si ricordano i Partigiani non solo Cassanesi,

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

ma distribuire ai loro Soci GRATIS il “10 x 10” non sono d’accordo in quanto i Cittadini sono tutti uguali perchè sono stati stampati a Natale coi nostri soldi e la distribuzione è stata sospesa forse perchè si aspetta lo “sponsor” o le elezioni sono state rinviate da maggio ad ottobre?

Mi sono fatto la pubblicità non GRATIS il 24 aprile su “La Gazzetta dell’Adda” proprio sotto al mio attuale impegno nella raccolta firme nel “Comitato cittadino Basta Code” per la Posta.

Col motto “TANGENZIALE SUBITO!” del 2006 sono ancora in pista x governare la Città, dopo l’esperienza maturata sul campo sia come Consigliere comunale(1990-1992) che come Assessore(2011-2015) ma anche come primo dei non eletti(2001-2006) col Sindaco Rosa Casati che con la Consigliera Elena Bornaghi (2016-2021). 13-4

Post acriptum: io sono un “Garibaldino” in quanto una zia di mia nonna ha sposato il Maggiore Filippo Erba e reputo inutile il Consiglio comunale di giovedì per la revoca di “benemerito” al Duce Benito Mussolini anche se non ne ero a conoscenza!