Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Sembrava che venisse delegato o nominato un nuovo Assessore allo Sport entro fine anno, ma dalla riunione di sabato mattina l’unica novità è stata quella dell’Assessore in carica Arianna Moreschi che ha comunicato al Sindaco Roberto Maviglia, ai colleghi di Giunta ed al Presidente del Consiglio comunale Luigi Cerrato( ex Assessore che mi ha sostituito allo Sport nel settembre 2015) che non vuole più la delega allo Sport perchè non è disponibile 24 ore su 24.
A Cassano d’Adda gli ultimi Assessori allo Sport sono sfortunati: Marco Paoletti deve pagare 200.000,00 € entro il 20 gennaio al Comune per “Cassanopoli”, io che mi sono dovuto dimettere per una frase su “facebook”, il mio sostituito Cerrato ha installato i defibrillatori nelle palestre comunali col mio aiuto dato che il corso per i 69 Volontari l’avevo organizzato io nell’autunno 2014 ed ha goduto col Sindaco Maviglia( che è stato rieletto subito al primo turno nel 2016) dell’arrivo della Tappa del “Giro d’Italia”, ma purtroppo non si conosce ancora il bilancio definito della manifestazione per il Comune.
Mercoledì ho fatto un giretto al Centro sportivo ed ho visto questo disastro:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Circolano strane voci: lo “Sport” passerebbe sotto i “Lavori pubblici” in quanto sia il Centro sportivo che le palestre comunali sono seguiti da quell’ufficio; io sono molto preoccupato in quanto quando ero io Assessore il custode del Centro sportivo purtroppo è stato trasferito all’ufficio Tecnico con gli altri operai, ma dato che l’Assessore delegato è Vittorio Caglio che dice sempre di Sì o …il canestro verrà sistemato a giorni… mentre sono già passati ben 2 mesi dal famoso canestro atterrato dal vento( vedi post del 9 dicembre https://colomboangelo.wordpress.com/2018/12/09/canestro-di-pallacanestro-ancora-a-terra-dopo-1-mese-vice-sindaco-caglio-del-pd-come-pinocchio-renzi/):

Maviglia è già arrivato a metà mandato, ma con la maggioranza divisa( Consigli comunali e giornali) e non hanno combinato nulla tranne che l’apertura dello sfortunato Te.Ca.; pertanto questa triste situazione mi riporta al 2006 dove il Sindaco Rosa Casati si è trovata isolata alla fine del mandato coi suoi Assessori che si comportavano come Sindaci ed appendevano manifesti denigratori tanto erano in contrasto, infatti su 8 candidati a Sindaco ben 5 eravamo alleati( lei, io, Maviglia, Coppo e Fatuzzo)
Siccome non è arrivato il regalo agli sportivi cassanesi per Natale( https://colomboangelo.wordpress.com/2018/12/24/sindaco-maviglia-fai-un-regalo-per-natale-agli-sportivi-cassanesi-prendi-tu-la-delega-allo-sport/), richiedo al Sindaco Maviglia: prendi tu lo sport perchè il tuo Vice Caglio( con le sue promesse non mantenute) ha già deluso non solo gli sportivi!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Annunci

Read Full Post »

Ieri mattina ho condiviso su Facebook la locandina del teatro scrivendo:
Oggi pomeriggio a Groppello e sabato 19 al Te.Ca. per un’altra serata in dialetto organizzata dalla Pro Loco cassanese con lettura di poesie e canti cassanesi insieme alla compagnia dei “Batacc d’Insàc”.
Mi sono recato in piazza Garibaldi dove c’era solo la bancarella di dolciumi proprio dietro il Presepe della Pro Loco ed in piazza Castello c’era il mercatino mensile dell’antiquariato della Pro Loco.
Nel pomeriggio mi sono recato a piedi lungo il Naviglio Martesana a Groppello per assistere nella palestra alla commedia de “Gli Amici del Teatro di Pozzo d’Adda”, organizzata dal “Centro Culturale Rudun” anche per sostenere ELO(Epilessia Lombardia Onlus) di Treviglio.


Post scriptum: tra gli attori c’era anche il Sindaco di Pozzo d’Adda( Roberto Botter) e come spettatori eravamo presenti in 2 ex assessori( io e Giovanni Albano); ho constatato che purtroppo non c’erano quelli cassanesi in carica come nell’incontro col Vescovo di Cremona Antonio Napolioni a Cassano e mi sono chiesto come mai sono invece corsi a Groppello per la visita dell’Arcivescovo Mario Delpini?

Read Full Post »

Domenica mattina ho scritto il post della seconda vittoria negativa di Cassano, verso mezzogiorno ho notato che in piazza Garibaldi( proprio dietro il presepe della Pro Loco costruito da Gabriele Locatelli) non c’era più il trenino che i bambini hanno usato molto poco:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Ieri pomeriggio sempre in bicicletta sono andato al Centro Sportivo per vedere quanti carrozzoni dei giostrai fossero rimasti:

Stamattina mi sono recato a Gessate alla stazione della metropolitana ed ho notato che c’era un circo:

Sono ripassato dal Centro Sportivo ed ho visto ancora i carrozzoni dei giostrai con i sacchi della spazzatura:

Pensando ai drappi natalizi che sono stati piazzati ovunque:

Mi sono chiesto: per i Cassanesi o per chi entra o transita a Cassano se ci fosse stato almeno un Circo?
Poi ho pensato subito alla discussione animata su facebook:
animali Sì o animali No?
Meglio tanti drappi natalizi che niente!

Read Full Post »

Sull’altro blog avevo postato ad inizio anno: https://cassanodadda.wordpress.com/2018/02/06/la-befana-ha-portato-carbone-a-cassano-dadda-quale-peggiore-attrazione-natalizia-del-circondario-sia-per-grandi-che-piccini/.
Riporto quanto avevo postato ad inizio anno:
https://colomboangelo.wordpress.com/2018/02/07/consiglio-comunale-con-interpellanza-sul-parco-giochi-sullalzabandiera-voluto-dalla-merisi-che-si-candida-a-roma/.
Quest’anno tranne la Festa Patronale( organizzata dal nuovo Comitato presieduta da Giuseppe Legnani che non ha ancora comunicato ai componenti il bilancio definitivo in una riunione, nonostante la mia richiesta risalga al 29 novembre) anche le manifestazioni natalizie sono state le peggiori del circondario.


A metà mese mi sono recato a Treviglio dove c’è stata la polemica politica( Consigliera comunale PD contro il Sindaco leghista) per la non installazione della pista di pattinaggio sulla piazza Setti ristrutturata, ma chiusa con perdite d’acqua pericolose per il ghiaccio delle settimane scorse; finalmente il Comune di Cassano ha fatto il suo volantino “Natale a Cassano”; venerdì scorso a Melzo, Gorgonzola ed Inzago ma leggo su facebook tutte le iniziative anche di altri paesi e città del circondario.
Alla Pro Loco cassanese è stato negato il contributo sia per la “Settimana delle Sculture in legno” che per il “Presepe” in piazza Garibaldi( per quest’ultimo sembra che il Sindaco Roberto Maviglia abbia detto di no perchè è stato dimenticato sul volantino il logo del Comune); nelle manifestazioni per il presepe( inaugurazione, luce di Betlemme e posa di Gesù bambino) si è visto il Vice Sindaco Vittorio Caglio solo la vigilia di Natale perchè era stato invitato telefonicamente dal nostro Presidente Francesco Testa.
Mi sono recato in bicicletta a Groppello un pò in ritardo, ma ho partecipato al rinfresco del “Centro Culturale Rudun”; poi all’inaugurazione del drappo natalizio di un giovane artista che ho scoperto sul posto che è Simone( figlio del mio amico Elio Cordiano) che ha spiegato il drappo riprodotto dal quadro esposto al TE.CA. che avevo visto qualche giorno prima.

Il Te.Ca. con la recinzione del buco con fondamenta è stato riprodotto anche nel presepio davanti alla biblioteca, mentre quello in sede Pro Loco ha cambiato aspetto grazie alle sorelle Mariuccia e Pina Marino.
La Pro Loco dovrebbe ritornare in Comune, dove c’erano le vetrate aperte anzichè i portoni chiusi con manifesti e volantini appesi che le intemperie staccano di frequente o restano appesi anche se scaduti.

Anche l’informatore comunale InComune è stato consegnato dopo Natale, cioè dal 27 dicembre e ci sono notizie varie con fotografie ma manca completamente l’Assessore Arianna Moreschi( con deleghe a: Servizi sociali, Edilizia residenziale pubblica, Politiche per la casa, Centro diurno anziani, Politiche giovanili, Volontariato ed associazionismo, Sport e gestione utilizzo impianti sportivi).

Post scriptum: dopo l’unica manifestazione organizzata in piazza Garibaldi dov’erano presenti il Sindaco Roberto Maviglia, il Vice e l’Assessore Simona Merisi, quest’ultima dopo aver festeggiato ballando sembra che sia inciampata cadendo mentre ritornava a piedi verso casa?

Read Full Post »

Domenica mattina alla santa messa delle ore 10 in San Zeno sono state benedette le statuine di Gesù bambino da mettere nei vari presepi; anch’io avevo il bambinello del nuovo presepe posizionato da alcuni giorni nella sede della Pro Loco dalle sorelle Mariuccia e Pina Marino:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Durante la Messa il Parroco don Giansante Fusar Imperatore ha fatto presente che erano presenti anche le 2 società di calcio cassanesi( U.S. Pierino Ghezzi e A.S.D. Sporting Valentino Mazzola) ed i giocatori hanno raccolto le offerte mentre un giovane giocatore ha letto la preghiera del calciatore.
Purtroppo non c’era l’Assessore allo Sport, ma eravamo presenti in 2 ex assessori( io e Marco Paoletti).
Il 9 dicembre avevo postato https://colomboangelo.wordpress.com/2018/12/09/canestro-di-pallacanestro-ancora-a-terra-dopo-1-mese-vice-sindaco-caglio-del-pd-come-pinocchio-renzi/
e questa sera col buio sono passato ancora per controllare il canestro a terra e mi sono accorto che ha il tabellone rotto, pertanto occorre cambiarlo e non soltanto bullonarlo con 4 viti:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Siccome anche nell’uffico Sport comunale, che frequento quasi giornalmente, non si vede più l’Assessore, chiedo al Sindaco Roberto Maviglia di fare un regalo agli sportivi Cassanesi almeno per Natale: prendi tu la delega allo Sport!

Read Full Post »

L’appello è stato fatto dal Segretario comunale Massimo Seminari che resterà a Cassano d’Adda ancora sino alla fine di febbraio.
Assenti i Consiglieri comunali Chiara Ripamonti( PD), Francesca Moroni( Etica), Sabrina Mapelli( Lega) e Marco Crippa( Forza Italia) e gli Assessori Simona Merisi e Massimo Ughini( Etica).

1) Approvazione verbali delle deliberazioni adottate nella seduta consiliare del 30 ottobre 2018.
2) Comunicazioni del Sindaco in merito al prelevamento dal fondo di riserva.

Il Presidente Luigi Cerrato: l’Assessore Arianna Moreschi si allontanerà a breve per impegni familiari e si anticipa il punto 5)

5) Ambito Territoriale Distretto 5, ASST Melegnano e Martesana, Comuni di Cassano d’Adda, Inzago, Liscate, Melzo, Pozzuolo Martesana, Settala, Truccazzano, Vignate. Proroga accordo di programma e piano di zona 2015/2017, proroga convenzione per la gestione associata dell’Ufficio di Piano con costituzione di un Ufficio Unico. – Moreschi( PD): il Distretto 5 c’è dal 2015 ed il SAD(Servizio Assistenza Domiciliare) ricopre la spesa più grossa con un riduzione annua( da 62.700 € a 41.000).
– Mario Albè( Lega): dopo 3 anni non c’è una relazione e si vota in fiducia, ma 70.000 € per 4 anni sono 280.000 €; ho incontrato l’Assistente sociale Moretti, ma cosa se ne fanno di questi soldi?
– Marina Coppo( PD): è molto complessa con 8 comuni; il lavoro è collegiale col risultato migliore.
– Moreschi: complessità dell’argomento, la documentazione è arrivata solo stamattina; quando i comuni saranno 28 con gli stessi intenti contro gli 8 attuali servirà una gestione diversa.
(Crippa è arrivato)
– Sindaco Roberto Maviglia: siamo sempre disponibili sia io che gli assessori al sabato mattina; Regione Lombardia non può fare riforme senza ascoltare i comuni.
– Albè: ringrazio tutti.
Elena Bornaghi( Cassano Obiettivo Comune): mi asterrò per quanto ha detto Albè per la relazione mancante; come Consiglieri comunali controlliamo, ma non ho tempo al sabato per il mio lavoro.
– Lorenzo Colombo( PD): voteremo positivamente.
( Sì 9 e 5 Astenuti) (Immediata eseguibilità: Sì 9 e 5 Astenuti)

3) Centrale di committenza tra i Comuni di Cassano d’Adda, Vaprio d’Adda e Inzago per la gestione in forma associata delle procedure di acquisizione ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 18/04/2016 n. 50 in materia di contratti pubblici – Approvazione schema di convenzione. – Sindaco: funzioniamo bene.
– Albè: siamo favorevoli, ma non c’è il dettaglio dei costi equi?
– Sindaco: congrue ed eque come altre centrali di committenza suggerite da Milano Città Metropolitana.
( Sì 9 e 5 Astenuti) (Immediata eseguibilità: Sì 9 e 5 Astenuti)

4) Ratifica deliberazioni di Giunta comunale n. 165 del 07/11/2018 avente ad oggetto “Variazioni d’urgenza n. 11 al bilancio di previsione 2018-2020”, n. 166 del 07/11/2018 avente ad oggetto “Variazioni d’urgenza n 12 al bilancio di previsione 2018-2020” e n. 174 del 21/11/2018 avente ad oggetto “Variazione d’urgenza n. 13 al bilancio di previsione 2018-2020”. – Sindaco: sono varianti per parchi inclusivi( anche per disabili) con bando regionale per viale Europa da eseguire entro fine anno; eventi atmosferici( palestra a Cascine San Pietro, le gronde della scuola Quintino di Vona ed i palloni del tennis al Dopolavoro.
– Albè: si per i parchi, ma le altre sono scelte non condivise.
Bornaghi: perchè non più votazioni perchè sono d’accordo sui parchi, ma per le altre c’è un pò di tutto e non saprei cosa votare?
– Colombo: vorrei dei chiarimenti per i rimborsi dalla Regione Lombardia con moduli cambiati e con le feste di Sant’Ambrogio e dell’Immacolata in mezzo.
– Sindaco: è stato il Responsabile dell’ufficio che ha scelto; i tecnici di Regione Lombardia sono usciti subito, ma sulle tensostrutture non daranno nulla.
– Colombo: se avessimo autonomia come dal Referendum dell’anno scorso saremmo a posto.
( Sì 9, No 4 e Astenuta Bornaghi)

6) Approvazione dello schema di Patto/Convenzione per la gestione in forma associata di iniziative e progetti relativi alla funzione di Polizia Locale. – Vice Sindaco Vittorio Caglio(PD): Patto per la Sicurezza di 20 comuni su 28 per ora.
Bornaghi: Consiglio comunale ad hoc, comuni eterogenei con diverse esigenze, Cassano d’estate ha il fiume da controllare.
– Albè: 1 anno di sperimentazione, ma noi lo votiamo per la durata di 5 anni.
– Colombo: gli altri comuni hanno già approvato? Si potrà passare sul territorio di un comune che non ha aderito?
– Caglio: con Inzago c’è già un accordo, ma ogni Comando decide in autonomia.
– Albè: ottima iniziativa, ma mancano diversi comuni. Alcuni comuni hanno pochi agenti e non sono obbligati.
– Sindaco: faccio un esempio con la discarica abusiva che ha richiesto molti agenti anche di notte per il controllo dell’area.
– Crippa: la Polizia Locale è stata interpellata?
– Caglio: l’ha fatto il Comandante dei Vigili.
– Colombo: favorevoli.
– Mario Cerri( Lega): voteremo contro perchè rischiamo di togliere energie.
( Sì 9, No 4 e Astenuta Bornaghi)

Presidente: chiamo Andrea Moretti a sostituirmi.
7) Razionalizzazione annuale delle società partecipate ai sensi dell’art. 20 del D.Lgs. 19 agosto 2016 n. 175 “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica”. – Sindaco: manteniamo le partecipazioni.
– Albè: sono ancora valide le partecipazioni? – Sindaco: sì. – Albè: grazie.
Si è assentato anche Crippa. ( Sì 8 e 4 No) (Immediata eseguibilità: Sì 8 e 4 No)

8) Approvazione nuovo Statuto e Regolamento dell’Associazione denominata “Ecomuseo Adda di Leonardo”. – Sindaco: va da Paderno a Cassano, fondato nel 2006 da 11 comuni, poi passato al Parco Adda Nord; Regione Lombardia dava risorse all’inizio e Villa d’Adda non parteciperà più, ma adesso ha 50.000 € di fondo.


Pietro Zanaboni( Sinistra): serve disponibilità finanziaria e deve restare col Parco Adda Nord; serve un rilancio perchè è dormiente. Non sarebbe più logico gestire alcune manifestazioni locali piuttosto che mantenere questa realtà. Aspettiamo a votare.
Albè: scorporare? Parco Adda Nord è una realtà, ma c’è anche l'”Ecomuseo della Martesana”. Sarebbe opportuno rivedere il tutto.
Bornaghi: concordo con Zanaboni, ma l'”Ecomuseo Adda di Leonardo” è per la popolazione, siamo fuori strada.
– Sindaco: è stato votato dal centro-destra. Martesana sino a Trezzo, mentre altri comuni sino a Paderno restano fuori.
– Colombo: chiediamo una sospensione di 5 minuti.
– Segretario: rifaccio l’appello.

Giacomo Forcella( Sinistra): l’intervento precedente di Zanaboni necessita di maggior riflesione. Serve rivalutare l’aspetto culturale. Bisogna riflettere e non partecipiamo al voto.
– Bornaghi( Cassano Obiettivo Comune): non partecipo al voto.
– Crippa( Forza Italia): non partecipo al voto.
– Albè: iniziativa interessante, più approfondimento e riflessione. Come Lega non partecipiamo al voto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Presidente col Segretario: prima era la metà dei Consiglieri col Sindaco, ma dopo l’approvazione del nuovo Statuto è 1/3 senza il Sindaco quindi c’è il numero legale.
– Colombo: favorevoli per Leonardo da Vinci, Trezzo ha approvato in Consiglio comunale; ci hanno portato via tutto.
– Claudia Mapelli( Etica): il nostro rappresentante si impegnerà molto; nel 2019 ci sarà Leonardo da Vinci e spiace non votare.
( Sì 7) (Immediata eseguibilità: Sì 7 Unanimità)

Si sono assentati per ripicca: Colombo, Coppo, Roberto Cantù, Tommaso Aresi e Mapelli.


8) Interpellanza in merito alla situazione degli edifici scolastici del comprensorio Quintino Di Vona. – Crippa: è più importante l’Ecomuseo che la scuola.
– Caglio: ringrazio i dipendenti per i lavori nella palestra a Cascine San Pietro rovinata e per la porta della palestra a Groppello scardinata; i lavori sono sotto i 100.000 €.
– Crippa: sono soddisfatto per l’impegno, ma controllerò i lavori.

Read Full Post »

Ieri sera con quasi 50 cassanesi ho assistito al Consiglio comunale sulla Tangenziale iniziato alle ore 18 e 30 e terminato appena prima delle ore 21.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


L’appello è stato fatto dal Vice Segretario comunale Angelo Guarneri: assenti i Consiglieri comunali Chiara Ripamonti( PD) e Francesca Moroni( Etica) e l’Assessore Arianna Moreschi( PD).
Il Presidente Luigi Cerrato( PD ed ex mio Consigliere dell’Italia dei Valori con Di Pietro sino alle mie dimissioni)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


ha precisato che la Tangenziale è stata messa in sicurezza dopo l’incontro del 31 luglio scorso a Milano tra la Vice Sindaca di Città Metropolitana Arianna Censi col Sindaco Roberto Maviglia ed i Capigruppo consigliari.
– Sindaco: nel 2001 c’è stato l’accordo per la Tangenziale dopo il blocco dei ponti( a Cassano, Vaprio e Trezzo) da parte dei camionisti; nel 2008 sono iniziati i lavori con “stop and go”; nel 2016 Città Metropolitana ha rescisso il contratto con So.Co.Stra.Mo. che non ha eseguito i lavori; oggi il 70% dell’opera è finita e c’è il riavvio dei lavori; 26.000 veicoli passano in Cassano ogni giorno e giovedì prossimo ci sarà l’assemblea per il concorso sul “Centro Storico”; gli ostacoli sono stati rimossi.
– Vice Sindaca( PD): ho detto al Sindaco che la Tangenziale è quasi maggiorenne. I 2 tecnici Ingegner Giacomo Gatta e l’Architetto Susanna Marinoni hanno sostituito l’Ingegner Gianpaolo Abbo; c’è complessità del cantiere; non abbiamo perso tempo e c’è stato un intervento utile; con Roberto c’è una dedizione completa.
Gatta: il codice degli appalti è stato modificato; dal 2014 la So.Co.Stra.Mo. doveva terminare l’opera con accordo bonario, ma la fondazione sulla pila 2 ha fatto sborsare una somma che la So.Co.Stra.Mo. ha rallentato i lavori; c’è ancora il tunnel del sottopassaggio alla strada da fare. Il Lotto 1( 1/3 dell’opera) dalla rotatoria 1 alla 2 faremo la seduta di gara il 17/1/2019 con 18 imprese con 180 giorni di lavori; nel giro di 6 mesi da febbraio fino a luglio. Il Lotto 2 a febbraio faremo il progetto per la gara di circa 1.000.000,00 di € con 40 giorni di pubblicazione aperta o no.

Marinoni: per l’aspetto economico si passerà da 28.115.000,00 € a 33.985.000,00.
– Sindaco: si avvia una procedura contro So.Co.Stra.Mo..
Mario Cerri( Lega): via Veneto è tra le strade più inquinate d’Italia. C’era il cartello “Salerno-Reggio Calabria”. 2 domande: data certa del riavvio lavori e data ultimazione lavori.
Mario Albè( Lega): ringrazio i cittadini e gli invitati; la risoluzione del contratto comporta prezzi superiori ne danni. La So.Co.Stra.Mo. fara ricorso? Perizia e collaudi? Costi di tutta l’opera? Chi pagherà gli aumenti?
– Gatta: il danno si concretizza col tempo dopo che la “Commissione di Collaudo” (tecnico-amministrativa) avrà fatto tutti i controlli. So.Co.Stra.Mo. è in concordato.
Marco Crippa( Forza Italia): 2 anni dopo la rescissione tutto è fermo, anche se il Sindaco ci rassicurava; se la Tangenziale è al 70% perchè 2 Lotti?
Sabrina Mapelli( Lega): la Tangenziale è un fallimento!
Elena Bornaghi( Cassano Obiettivo Comune): sfortuna? No, sono le scelte. Nel 2010 è stata inaugurata la Tangenziale coll’esperienza regionale. I cittadini sono comprensivi e composti. Bastaulteriori ritardi. Volto nuovo del Centro storico, ma prima la Tangenziale; negozi chiusi per la Tangenziale; problemi di traffico, aria inquinata( dal PM 10 e PM 2,5). Sicurezza: attraversare via Veneto è pericoloso con cittadini che si sono infortunati. Con Albè abbiamo visitato il cantiere. Serve la verifica del capitolato con opere eseguite. Si finirà una volta ripartiti i lavori? Cassano costituirà una commissione per controllare i lavori? I cittadini aspettano un dialogo. Bretellina?
– Gatta: il Direttore dei lavori collauderà ascoltando la “Commissione di Collaudo”.
– Claudia Mapelli( Etica): intoppi superati e grazie al Sindaco.
– Lorenzo Colombo( PD): su Google la So.Co.Stra.Mo. è definita come una ditta non affidabile.( Pubblico: 10 anni fa dov’eri?). Non solo attraversamento, ma salute.
Giacomo Forcella( Sinistra): condivido con Bornaghi per i cittadini pazienti. Stiamo rasentando il ridicolo, serve ancora la Tangenziale? Il costo è elevato. Obiettivi da raggiungere: noi Consiglieri comunali ci siamo impegnati. Tempi accettabili, ma serve monitorare la situazione dando risposte alla collettività raggiungendo l’obiettivo. Mi auguro che tutto vada a buon fine con l’opera finita.

Vice Sindaca: ho trovato l’opera in corso, ma fatta da altri con So.Co.Stra.Mo.. Servi e trasporti pubblici da migliorare. Lavori da finire nel migliore dei modi e nel tempo più breve. Condivido quello detto dalla Consigliera Bornaghi, ma il nuovo codice degli appalti è più difficoltoso. dopo 18 anni è ancora valida un’infrastruttura? Qual’è la responsabilità di ognuno. Sfortuna? So.Co.Stra.Mo. rispetto e nostro impegno è assoluto. Non è complessa la Tangenziale perchè è solo di 3 chilometri.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Ci siamo trovati lunedì sera a casa di Elena per preparare il consiglio e le ho suggerito di dire che con Albè aveva visitato il cantiere quando erano appena stati eletti Consiglieri.
Riporto ora il mio intervento( che avevo preparato già il mese scorso) in quanto si era capito dopo l’incontro di Milano che i Cittadini potevano parlare.
Tangenziale di Cassano d’Adda?
Il paese di Cassano d’Adda è diventato città da alcuni anni( 8 aprile 2009), ma aspetta da decenni la Tangenziale.
Cassano è sorto sulle rive del fiume Adda dove ci sono 2 ponti( stradale e ferroviario).
Il traffico stradale è aumentato moltissimo perchè lavoratori e studenti si spostano nelle 3 province confinanti( Milano, Bergamo e Cremona); pertanto Cassano necessita della Tangenziale.
Breve storia
Il cassanese Serafino Generoso, quando era Assessore regionale( 1987 – 1992), voleva costruirla in mezzo ai 2 ponti ed aveva affidato al Politecnico di Torino il progetto.
Il Sindaco Sergio Bestetti( 1993-2001) voleva costruirla al posto del ponte del Péc( di fianco al castello) e passava sotto il parco della villa Borromeo.
Nel 2006 mi sono candidato a Sindaco col motto “tangenziale subito!!!” con la mia lista “Cittadini di Cassano”:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Domenica 31 gennaio 2010 il Sindaco Edoardo Sala ha inaugurato il cantiere della Tangenziale della ditta vincitrice dell’appalto( So.Co.Stra.Mo. Srl di Roma) col Presidente regionale “ciellino” Roberto Formigoni, per una strada parallela alla ferrovia lunga 2.650 metri e che costerà 25 milioni di euro, 10 dei quali finanziati da Regione Lombardia, 5 dal comune di Cassano e dalle province di Milano e Bergamo; la durata dei lavori era di 640 giorni e pertanto la Tangenziale doveva terminare nell’ottobre 2011.
Sul mio blog ho seguito settimanalmente gli sviluppi della Tangenziale; purtroppo dopo l’inaugurazione i lavori si sono fermati 2 mesi e poi 17 giorni dal 6 agosto al 23. Venerdì 19 novembre è arrivata una lettera della provincia di Milano per la progettazione della ex SS11 che riguarda un terreno di Roberto Laboni presso la cascina Pietrasanta dove dal 2.8.1988 vi sono scarti di rifiuti inerti e richiede la bonifica della zona per l’abuso.
A fine anno si è dimesso il Sindaco Sala ed il 20 gennaio 2011 viene nominato il Commissario Prefettizio Vittorio Zappalorto, che a metà febbraio avrà un appuntamento in Provincia per discutere del problema dello smaltimento dei rifiuti della vecchia discarica.
A fine maggio viene eletto Sindaco Roberto Maviglia.
Il 15 maggio 2013 il Sindaco Maviglia è stato convocato in Provincia affinchè la ditta A.T.I. So.Co.Stra.Mo Srl di Roma firmasse, per riprende i lavori della Tangenziale che erano fermi da quasi un anno perchè dovevano essere consegnati tutti i terreni, pertanto sono scattati i 711 giorni e sarà pronta entro il 6 marzo 2015.
Il 10 aprile 2014 è stato sistemato il primo dei sei ponti tra il canale Muzza e l’Adda con la presenza di autorità e cittadini.
Alla fine del 2015 ho sostituito sul mio blog la scritta per la Tangenziale pronta entro il 6.3.2015 in “Tangenziale ferma!”.
A Carnevale di quest’anno 2 carri allegorici erano sui problemi cassanesi: infortuni nel TECA ed inaugurazione Tangenziale; purtroppo il trattorino si è bloccato ed il carro della Tangenziale è stato rimorchiato dall’altro trattore.
A maggio nei Consigli sia di Milano Città Metropolitana che di Cassano sono state votate all’unanimità 2 mozioni per la Tangenziale ed il 31 luglio i Capi gruppo cassanesi hanno incontrato a Milano la Vice Presidente Arianna Censi col Sindaco Maviglia( consigliere delegato dal 26/10/2016) per fissare la data del Consiglio comunale aperto che doveva essere a metà ottobre, ma sarà spostata a fine novembre.
Il Sindaco ha comunicato nel Consiglio comunale del 30 ottobre che la sicurezza per l’area di cantiere, che viene visitata anche dai non addetti ai lavori, è stata affidata ad una ditta ed il nuovo bando per la Tangenziale si effettuerà a metà novembre.
A fine ottobre è arrivato l’uragano ed il 7 novembre un Tir risale dal ponte e viene fermato dai Vigili in piazza Garibaldi, ma dato che il cartello del divieto di transito è stato abbattuto dal vento fa l’inversione di marcia; i cassanesi che osservano il caos provocato si interrogano: ci vorrebbe la circonvallazione? Purtroppo è prevista una rotatoria  in piazza!

Post scriptum: il 27/9 c’è stata l’udienza davanti al TAR x la discarica abusiva lungo il percorso della Tangenziale.
Lunedi mattina ho ritirato in Comune la sentenza per la discarica con la condanna del Comune a pagare 1.000.000,00 di € e l’abbiamo letto in serata con Elena, suo marito, Mario Lomini, Paolo Levati e Marco Parenti.

Read Full Post »

Older Posts »