Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 2 giugno 2021

Mi sono fatto la pubblicità elettorale non GRATIS il 24 aprile su “La Gazzetta dell’Adda”:

Proprio sotto al mio attuale impegno nella raccolta firme nel “Comitato cittadino Basta Code” per la Posta dove abbiamo raccolto un migliaio di firme e sabato mattina del 17 aprile scorso la Direttrice ha fatto intervenire i Carabinieri:


Sabato scorso a mezzogiorno l’ex Assessore regionale Serafino Generoso mi ha detto che martedì apriva la Posta tutto il giorno per merito suo.
Ieri mattina la Posta era aperta con una coda normale; mi sono recato in piazzetta Cesare Bettini dove ho incontrato Daniel un neo Candidato Consigliere comunale

ed abbiamo parlato dell’altro suo Amico Andrea che vuole copiarlo in quanto spesso mia spalla al Carnevale, ma che mi ha messaggiato subito dopo.
A mezzogiorno sono ritornato in Posta stando seduto sulla mia inseparabile bicicletta ed ho aspettato il momento cruciale; ho conosciuto e convinto un Medico Cassanese da 20 anni che presta servizio a Trezzo Sull’Adda a restare in coda per pagare la multa presa sul posto di lavoro. Poi ho iniziato a fotografare ed a scrivere sulla mia pagina Facebook.
In questo istante sono le ore 13.35:

La Posta ha appena chiuso, nonostante che su internet c’era scritto sino alle ore 19.05: …

2 Utenti vorrebbero entrare, ma stanno discutendo con una Dipendente:

C’è l’avviso delle Poste di Pozzo d’Adda:

I 4 utenti stanno mostrando i documenti ai Carabinieri:

Il Referente del “Comitato cittadino Basta Code” Giovanni Alemanno in compagnia della moglie Anna si erano appena allontanati prima dell’arrivo dell’auto dei Carabinieri; uno è entrato in Posta col tagliando della Posta di Pietro Cremonesi che prima mi ha fatto fotografare e l’altro ha chiesto agli utenti i documenti ma in 4 non hanno aderito per motivi vari, invece in 3 li hanno consegnati x la registrazione mentre io ho assistito come promotore della raccolta firme “No coda” fornendo a Sandro Colombo il numero telefonico dei Carabinieri ed ascoltando oltre alla telefonata anche alla “litigata piuttosto pesante” tra i 2 utenti (Pietro e Sandro) con le 2 Impiegate postali barricate all’interno(Direttrice ed Impiegata), mentre un’utente cercava le chiavi dell’auto inutilmente dopo essere stata servita. L’altro Carabiniere è poi uscito col tagliando di Pietro comunicandoci che gli avevano riferito che si erano confusi su internet ed a Pozzo, ma provvederanno con la correzione.
Post scriptum: oggi è festa, ma domani e venerdì sarò ancora presente per controllare l’apertura pomeridiana.

Read Full Post »