Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2021

Ieri mattina all’Ospedale pubblico Zappatoni di Cassano d’Adda(Mi) c’è stata l’inaugurazione con benedizione della struttura riabilitativa privata.


Purtroppo ho fatto fatica a scoprire l’orario fissato per le ore 10, ma come il Tenente Colombo alle 8.30 ero lì col Sindacalista USB Giuseppe Cantile di Gorgonzola.

Hanno distribuito volantini ed hanno parlato in diversi tra cui l’Infermiera Rita Resta che nel 2011 ha contribuito alla mia elezione a Consigliere comunale con “Italia dei Valori” con Antonio Di Pietro e poi nominato Assessore dal Sindaco Roberto Maviglia sino al 2015.

Seduto all’ombra sulla mia bici


Ho seguito come cronista-video maker-giornalista i miei quasi colleghi nei reparti nuovi purtroppo col “bidone” dell’Assessora regionale Letizia Moratti scoperto appena dopo le 10.30.
Ho seguito tutti gli interventi ed ho partecipato nel terzo Gruppo alla visita col Parroco don Vittore Bariselli ed il Dottor Ferrari che ha raccolto l’anno scorso molti soldi per il COVID19 col “Forum del Volontariato sociale” capitanato da Emanuele Vincenzi di S’APRE.
Al termine della visita c’è stato il taglio del nastro, la benedizione del Parroco don Vittore ed il rinfresco finale al bar dei 4 politici cassanesi: ex Assessore regionale Serafino Generoso che era anche mio collega in Consiglio comunale( 1990-1992), ex Assessore comunale Giovanni Albano( 2006-2010) ed i miei ex colleghi di Giunta Sindaco Roberto Maviglia col Vice Vittorio Caglio.

Da sinistra il destro Albano come Generoso e Maviglia con fascia tricolore in mano davanti a Caglio


Post scriptum: ho ripercorso tutta la mia vita da scioperante con picchetti con qualche anno da ex Sindacalista-Bancario prima di aprire la Filiale BNL a Treviglio(Bg), ex Volontario al Pronto Soccorso poi Presidente della Croce dell’Adda ed Autista alla CRI di Treviglio dopo aver aperto la Sezione di Fara Gera d’Adda(Bg) e Politico coi miei ex colleghi sia da Consigliere che da Assessore in Giunta.

Read Full Post »

Dopo il Consiglio comunale di martedì chiedo le dimissioni sia dell’Assessora Simona Merisi che al termine mi ha urlato 2 volte “STRONZO” ed io le ho risposto che siccome dice sempre la verità il mese scorso “ci ha mandato tutti a fanculo!“.
Per chi ha seguito in streaming il Consiglio avrà notato che per la prima volta in 5 anni purtoppo anche per il COVID19 la seduta è stata tesissima con interventi offensivi mai sentiti nella mia esperienza di Cittadino Cassanese che non ha mai voluto fare politica sino a 40 anni nel 1990 dove venni eletto ben 2 volte Consigliere e nel 2011 ancora poi dimessomi per la delega assessorile sino a metà luglio 2015 dove chiesi subito scusa pubblicamente per una frase infelice rassegnando le dimissioni.
Pertanto chiedo le dimissioni anche del Presidente Luigi Cerrato( mio ex Consigliere comunale) vendutosi al PD nel 2015 quando mi dimisi.

Come Ragioniere laureato in Economia e Commercio ed ex bancario-cassiere ho fatto un semplice calcolo di quanto prendevo ogni mese: € 941 x 2 persone per 3-4 mesi perchè si voterà il 10-11 ottobre corrispondono a 5.646 o 7.528 €.

Post scriptum: “CASANES”(Cassanese) vuoi risparmiare? Sì! Non votarli più in autunno.


Read Full Post »

Questa sera ci sarà il Consiglio Comunale alle ore 20.30 purtroppo non in presenza, ma sarò presente fuori dal Comune prima e durante la discussione del punto numero 7!

Ordine del giorno

  1. Approvazione verbali delle deliberazioni adottate nella seduta consiliare del 13 maggio 2021.
  2. Conferimento della Cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto – Medaglia d’Oro al Valor Militare”.
  3. Adesione al servizio Europa Area Vasta 2020 – Progetto Lombardia Europa 2020. Approvazione schema di convenzione ai sensi dell’art. 30 del D.lgs. n. 267/2000.
  4. Approvazione modifiche e integrazioni al Regolamento per la costituzione e il funzionamento della Commissione mensa.
  5. Approvazione modifiche e integrazioni al Regolamento per il funzionamento degli organismi di partecipazione, indirizzo e controllo della Residenza Sanitaria Assistenziale Belvedere.
  6. Approvazione Regolamento degli Istituti di partecipazione popolare.
  7. Ordine del giorno in merito a richiesta di scuse e dimissioni da parte di Assessore comunale.
  8. Mozione in merito alla sola “Adozione di atti urgenti e improrogabili fino alla scadenza del mandato”.
  9. Mozione avente ad oggetto: Sostegno alla campagna “Lo stage non è lavoro”.

(foto del 28 novembre 2010 per la festa di chiusura delle primarie della sinistra)

La mia ex collega Assessora Simona Merisi è diventata “grillina” un mesetto fa col “VAFFA” perchè ha detto al termine del Consiglio Comunale: “posso ora mandare a fanculo tutti quelli che erano connessi”. Ma non era candidata in LEU con l’ex Presidente Laura Boldrini poi passata al PD?


Post scriptum: Copiami, chiedi scusa e dimettiti perchè hai proprio detto la verità!

Read Full Post »

Giovedì 13/5 al termine del Consiglio Comunale l’Assessora Simona Merisi ha detto: “posso ora mandare a fanculo tutti quelli che erano connessi.
Venerdì 14 Marco Crippa di “Forza Italia” ha preparato la lettera chiedendo scuse e dimissioni alla Merisi, ma è stata protocollata il 20 in quanto solo Mario Cerri della Lega ha firmato.

Cassano d’Adda, 14.05.2021
Al signor SINDACO
al Presidente del Consiglio Comunale

Oggetto: Ordine del giorno ai sensi dell’art. 72 capo IX del vigente regolamento di
funzionamento del Consiglio Comunale e art. 8 comma 2 lett. B) dello Statuto del
Comune.
Riferimento: Richiesta di scuse con relative dimissioni da parte dell’Assessore MERISI
Simona in merito a “ingiurie proferite al Consiglio Comunale a videoregistrazione
accesa in live streaming”.
I sottoscritti Consiglieri Comunali con il seguente documento intendono proporre al
Consiglio Comunale il seguente Ordine del Giorno.

Premesso che:
Il giorno 13 maggio 2021, dopo l’ultimo punto in trattazione del Consiglio Comunale
in live streaming a videoregistrazione ancora accesa, l’Assessore Merisi Simona
proferiva termine offensivo ed ingiurioso in riferimento al Consiglio Comunale e a tutte
le persone che erano collegate, esternando testuali parole “…adesso posso mandare
a fanculo le persone che si sono appena s..connesse”;
La videoregistrazione del Consiglio Comunale il giorno seguente è stata resa
disponibile al pubblico sul sito Comunale e alcune ore dopo è stata rimossa;
La videoregistrazione del Consiglio Comunale è stata in seguito di nuovo resa
disponibile al pubblico sul sito Comunale in una versione mancante della frase
ingiuriosa;

Nei giorni successivi i Consiglieri Comunali ed i cittadini tutti si attendevano da parte
dell’Assessore Merisi Simona una qualche spiegazione e le dovute scuse;
A tutt’ oggi dell’Assessore MERISI Simona non ha ritenuto né commentare l’accaduto
né porgere le proprie scuse.
Ritenuto che:
Tale espressione volgare è fortemente lesiva ed ingiuriosa nei confronti dell’intero
Consiglio Comunale, ma soprattutto dei cittadini Cassanesi che seguivano il Consiglio
Comunale;
Tale espressione sia in contrasto con i valori che chi riveste una carica pubblica deve
necessariamente diffondere alla nostra società;
Dopo tale esternazione sarebbero state necessarie le pronte e spontanee pubbliche
scuse, senza che il suddetto ordine del giorno arrivasse in Consiglio Comunale da
parte dei Consiglieri di minoranza sollecitando l’Assessore a tale atto. Tutto ciò premesso e ritenuto per le motivazioni espresse
Si chiede
al Presidente del Consiglio e al Sindaco un’espressa richiesta di fissazione urgente
della discussione del presente ordine del giorno in Consiglio Comunale, affinché
l’Assessore provveda a fare le pubbliche scuse all’indirizzo dei componenti il Consiglio
Comunale e di tutta la cittadinanza.

Si chiede altresì
Una netta presa di posizione da parte del Consiglio Comunale tutto, che sancisca la
netta contrarietà all’espressione volgare ed ingiuriosa proferite da parte
dall’Assessore Merisi Simona;
Che Assessore Merisi Simona per senso di responsabilità istituzionale e spirito civico
oltre che per motivi di opportunità politica, rassegni le proprie dimissioni irrevocabili
nelle mani del primo cittadino;
Qualora ciò non dovesse avvenire chiediamo che il Consiglio Comunale esprima un
voto di sfiducia nei confronti dall’Assessore Mersi Simona affinché il Sindaco possa
procedere all’immediato ritiro delle deleghe affidatele e alla relativa revoca della
carica di Assessore.
I Consiglieri Comunali

Come mai soltanto il 27 ha risposta la diretta interessata che ha offeso anche i Cittadini collegati?

Mercoledì quasi a mezzogiorno del 2 giugno non solo in 3 Candidati Sindaco( io, Marco Galbusera e Vittorio Caglio) con la Merisi abbiamo letto gli articoli della Costituzione e con altri Candidati politici( tranne il Presidente del Consiglio ed i destri).

Post scriptum: su Facebook solo 8 ore fa ho scoperto che 2 giorni fa la “Lega Cassano 2021” sulla sua pagina ha pubblicato la lettera della Merisi e solo in 43 l’hanno visto ponendo 4 faccine, 3 commenti e 4 condivisioni su 141 iscritti. Nella pagina “Cassano d’Adda elezioni Amministrative 2021” la situazione è la seguente per ora: 2 faccine su 236 iscritti, visitato da 69 compreso il nuovo Parroco ma non dalla diretta interessata e nessun commento.

Read Full Post »

Mi sono fatto la pubblicità elettorale non GRATIS il 24 aprile su “La Gazzetta dell’Adda”:

Proprio sotto al mio attuale impegno nella raccolta firme nel “Comitato cittadino Basta Code” per la Posta dove abbiamo raccolto un migliaio di firme e sabato mattina del 17 aprile scorso la Direttrice ha fatto intervenire i Carabinieri:


Sabato scorso a mezzogiorno l’ex Assessore regionale Serafino Generoso mi ha detto che martedì apriva la Posta tutto il giorno per merito suo.
Ieri mattina la Posta era aperta con una coda normale; mi sono recato in piazzetta Cesare Bettini dove ho incontrato Daniel un neo Candidato Consigliere comunale

ed abbiamo parlato dell’altro suo Amico Andrea che vuole copiarlo in quanto spesso mia spalla al Carnevale, ma che mi ha messaggiato subito dopo.
A mezzogiorno sono ritornato in Posta stando seduto sulla mia inseparabile bicicletta ed ho aspettato il momento cruciale; ho conosciuto e convinto un Medico Cassanese da 20 anni che presta servizio a Trezzo Sull’Adda a restare in coda per pagare la multa presa sul posto di lavoro. Poi ho iniziato a fotografare ed a scrivere sulla mia pagina Facebook.
In questo istante sono le ore 13.35:

La Posta ha appena chiuso, nonostante che su internet c’era scritto sino alle ore 19.05: …

2 Utenti vorrebbero entrare, ma stanno discutendo con una Dipendente:

C’è l’avviso delle Poste di Pozzo d’Adda:

I 4 utenti stanno mostrando i documenti ai Carabinieri:

Il Referente del “Comitato cittadino Basta Code” Giovanni Alemanno in compagnia della moglie Anna si erano appena allontanati prima dell’arrivo dell’auto dei Carabinieri; uno è entrato in Posta col tagliando della Posta di Pietro Cremonesi che prima mi ha fatto fotografare e l’altro ha chiesto agli utenti i documenti ma in 4 non hanno aderito per motivi vari, invece in 3 li hanno consegnati x la registrazione mentre io ho assistito come promotore della raccolta firme “No coda” fornendo a Sandro Colombo il numero telefonico dei Carabinieri ed ascoltando oltre alla telefonata anche alla “litigata piuttosto pesante” tra i 2 utenti (Pietro e Sandro) con le 2 Impiegate postali barricate all’interno(Direttrice ed Impiegata), mentre un’utente cercava le chiavi dell’auto inutilmente dopo essere stata servita. L’altro Carabiniere è poi uscito col tagliando di Pietro comunicandoci che gli avevano riferito che si erano confusi su internet ed a Pozzo, ma provvederanno con la correzione.
Post scriptum: oggi è festa, ma domani e venerdì sarò ancora presente per controllare l’apertura pomeridiana.

Read Full Post »