Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for Maggio 2021

Lunedì mattina ho protocollato in Comune questa segnalazione ed in 48 ore via Ponchielli è stata sistemata!

La situazione era veramente pericolosa per i pedoni o per le carrozzine che non potendo transitare su entrambi i marciapiedi dovevano scendere in strada.


Pertanto ho scritto all’Ufficio comunale competente ed il problema è stato risolto in solo 2 giorni dopo mesi di disagio.

GRAZIE Comune!

Read Full Post »

Per ora siamo solo in 2 candidati Sindaco: io e Marco Galbusera che era il mio Capo Ufficio quando ero Assessore.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ieri mattina la destra doveva comunicare tramite Giovanni Albano( Fratelli d’Italia) il nominativo del loro tra Fabio Colombo( Lega) ed Andrea Savino( Forza Italia), ma è stata rinviata di un’altra settimana la scelta dei provinciali di Milano e stamattina saranno in piazza insieme.
Per curiosità ho guardato le fotografie delle elezioni Primarie sinistre di 10 anni fa( 28/11/2010); eravamo tutti sorridenti e tranquilli, nonostante le dimissioni del Sindaco Edoardo Sala a Natale con le lacrime dell’Assessore Marco Paoletti in Consiglio comunale; poi è arrivato il Commissario prefettizio Vittorio Zappalorto.
Prima del ballottaggio alle elezioni del 2011 sono stati arrestati in 3( ex Sindaco, ex Assessore Alessandro Casati e suo padre Paolo ex Consigliere comunale) con un professionista Cassanese agli arresti domiciliari. Altri politici hanno pagato o stanno ancora pagando al Comune per “Cassanopoli”.

Adesso le Primarie sono piuttosto arrabbiate? Sembra proprio di Sì perchè le fotografie sui manifesti e volantini sono senza sorrisi; Ripamonti ha evidenziato il conflitto d’interessi del suo avversario Caglio che da Presidente della cooperativa “Punto d’Incontro” si era dimesso avendo assunto il ruolo di Direttore; solo il primo parla del recupero del Linificio perchè il Vice Sindaco 5 anni fa appena prima delle elezioni aveva promesso in biblioteca di sistemarlo, ma non si è mosso nulla forse per il processo dell’Ananasso dove 2 Funzionari comunali( Galbusera e Luigi Villa) rischiavano d’essere licenziati.
Oggi si voterà alle primarie sinistre, ma solo a Groppello hanno fatto le corna al Senatore ed i baffetti al Vice Sindaco sui manifesti scaduti il 21/5 e per fortuna cadenti.

Per la Tangenziale col ponte sopra la ferrovia aperto venerdì dopo 3 rinvii( 15/4, 30/4 e 17/5) che ha creato grossi disagi e costi non solo per i Cassanesi che abitano o che lavorano di là ed ieri c’era il semaforo bloccato sul rosso per il senso unico alternato sin forse a metà giugno?

Post scriptum: l’unico sorriso dei 2 contendenti c’era in una foto al termine del dibattito su un giornale, ma forse era finto!

Read Full Post »

Le elezioni “Primarie” della sinistra con solo 2 candidati rispetto a 10 anni fa quando dovevamo essere in 4( Vittorio Caglio, io, Roberto Maviglia e Simona Merisi), ma poi io ho rinunciato con una campagna tranquilla dei 3 e l’ultimo giorno di propaganda ho partecipato alle loro feste di chiusura ballando anche con Simona:

Ma quanto saranno costate e saranno fortunate?
Dovevano svolgersi il 21/3 e Natale Ripamonti ha iniziato per primo ad appendere i suoi manifesti, poi anche Vittorio Caglio con volantini per entrambi; purtroppo per il COVID19 sono stati rinviati a domenica prossima con altri manifesti e volantini con Vittorio che ha anticipato coi primi aggiungendo ai secondi anche 2 col fac-simile di scheda( uno pieghevole con 3 parti oltre all’altro). Sabato pomeriggio all’isola Borromeo c’erano i 2 candidati Sindaco che stanno bevendo in compagnia, ma separati al bar gestito dalla cooperativa Solleva, anzichè le 3 con più dipendenti di qualche anno fa. Ieri entrambi nelle piazze e sicuramente ancora giovedì al mercato per distribuire gli ultimi volantini perchè ne hanno messi anche nelle cassette postali di ogni famiglia.

Il ponte x la Tangenziale forse aprirà venerdì 21 maggio dopo 3 rinvii: 15, 30/4 ed oggi.
2 giorni prima delle “Primarie” nonostante il comunicato col calendario del cronoprogramma dei lavori su Facebook del Sindaco “uscente” dopo l’applaudo in Consiglio anche di un Consigliere di minoranza
:

Post scriptum: chissà se la Tangenziale aprirà prima delle elezioni comunali del 10 ed 11 ottobre?

Read Full Post »

E’ importante avere i contatti in Regione ed io li ho con 4 Consiglieri del M5S in “Whats App” Milano Est? Sì e li inviterò: Controllate il bando per i lavori fatti a Cassano d’Adda lungo il Naviglio Martesana che Vi allego le fotografie!

Su Facebook avevo scritto il 5 di marzo: Attenzione x i ciclisti scatenati! Noi pedoni, invece passeggiamo tranquilli?
L’11-3: Ci sono i soldoni della Regione!
Ha commentato Max Bupo Erwanix: Soldi buttati……non c’era bisogno di fare tutto fino a Inzago. C’erano pochi ammaloramenti. E poi ci sono passati sopra senza fresare, quindi lavoro di facciata che terrà poco. Era meglio spendere i soldi in una bella illuminazione fino a Inzago invece del buio da agguato!
Il 17-4 : Speravo che in una settimana riprosizionassero il dissuasore rosso in plastica x il divieto di transito ai motorizzati. Ci penserò io ad avvisare l’Ufficio Tecnico! Ma poco dopo: Miracolo a Cassano d’Adda(Mi)? Sì, ma è successo in solo 9 minuti!
Ieri a mezzogiorno ho scritto: In fondo a via Tornaghi stanno pitturando di bianco sia lo STOP che le altre righe segnaletiche stradali.
Altro STOP con foto:

Ormai sono il controllore del dissuasore rosso che ho posizionato io 20 giorni fa e che spingo sempre al centro x evitare che ci passino gli autoveicoli, ma passano ugualmente purtroppo! Hanno terminato il lavoro i 2 operai che stavano pitturando in fondo a via Tornaghi, ma hanno anche pitturato le righe ai lati di via Alzaia Naviglio Martesana. Ho chiesto ad un automobilista se le righe ci sono fino in fondo? Mi ha risposto: le hanno fatte solo dove hanno riasfaltato, quindi hanno fatto un lavoro coi piedi!….
Ha commentato Andrea Savino: Ma sistemare il pilastrino in marmo NO? ormai è stato abbattuto da circa dieci anni, ma quel dissuasore mobile da cantiere ? noi presentiamo così la città agli avventori?

Io seguo tutto il territorio ed in via Torino i cani non fanno solo la cacca perchè hanno messo nel cestino x la cacca un sacchetto pieno di un supermercato! Il cugino della signora originaria della Costa d’Avorio che abita proprio sull’angolo della mia cascina Volta ieri raccoglieva le cicche di sigarette gettate a terra da chi guarda anatre, oche, uccelli, pesci e tartarughe:

Non basta il “Codice Etico” o la “Carta dei Valori” per i Dipendenti comunali che devono controllare la Città! Ho scoperto solo lunedì pomeriggio di settimana scorsa prima della riunione della Commissione comunale sul territorio dove ho dimenticato a casa le chiavi del lucchetto della bici e la Consigliera PD Marina Coppo mi ha detto che non potevo portare dentro la bici. ma appena è entrato l’Assessore Massimo Ughini col monopattino elettrico l’ho portata dentro con la signora muta perchè forse ha le chiavi del Comune abusivamente in quanto non più Assessora dal 2006 e nella riunione serale anche in streaming del “Forum del Volontariato sociale” sul famoso “SolidarMarket” ho anche fotografato la bacheca interna.

Io sono sempre impegnato:
20-3 Col “Comitato cittadino Basta Code” sta raccogliendo le firme in Posta.
15-4 Il Tenente Colombo ha battuto Sindaco ed Assessore all’Ambiente x 4 sacchi neri posizionati sul posto auto per disabili x CEM Ambiente! (vedi post sul blog https://colomboangelo.wordpress.com/)… Giovanna Coinu su Facebook ha commentato: A te i ” Nas ” fanno un baffo!!!…Post scriptum: sono stato contattato come ex Assessore dalla Responsabile dell’Ufficio Ambiente che dal suo Collaboratore ringraziandomi perchè ho segnalato i 4 sacchi spostandoli e che hanno provveduto a ritirare.
18-4 In via Quintino Di Vona all’ incrocio con via Magellano c’è una buca pericolosa x bici e moto!
Domenica mattina: La griglia in piazza Garibaldi non farà più rumore quando ci passeranno sopra le ruote, ma l’acqua piovana dove scaricherà se al posto di quella ballerina hanno messo il catrame?

Hanno fatto bene gli iscritti all’ANPI ad appendere i lavoretti dei giovani nei posti dove si ricordano i Partigiani non solo Cassanesi,

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

ma distribuire ai loro Soci GRATIS il “10 x 10” non sono d’accordo in quanto i Cittadini sono tutti uguali perchè sono stati stampati a Natale coi nostri soldi e la distribuzione è stata sospesa forse perchè si aspetta lo “sponsor” o le elezioni sono state rinviate da maggio ad ottobre?

Mi sono fatto la pubblicità non GRATIS il 24 aprile su “La Gazzetta dell’Adda” proprio sotto al mio attuale impegno nella raccolta firme nel “Comitato cittadino Basta Code” per la Posta.

Col motto “TANGENZIALE SUBITO!” del 2006 sono ancora in pista x governare la Città, dopo l’esperienza maturata sul campo sia come Consigliere comunale(1990-1992) che come Assessore(2011-2015) ma anche come primo dei non eletti(2001-2006) col Sindaco Rosa Casati che con la Consigliera Elena Bornaghi (2016-2021). 13-4

Post acriptum: io sono un “Garibaldino” in quanto una zia di mia nonna ha sposato il Maggiore Filippo Erba e reputo inutile il Consiglio comunale di giovedì per la revoca di “benemerito” al Duce Benito Mussolini anche se non ne ero a conoscenza!

Read Full Post »

Mercoledì sera ho organizzato come Presidente l’Assemblea annuale AIDO di Cassano d’Adda(Mi) nella sede in piazza Garibaldi, ma si continuerà settimana prossima.
Ieri mattina alle ore 8.00 mi sono recato al mercato, ma i 2 candidati sinistri alle primarie di Sindaco non c’erano come giovedì scorso con la stessa richiesta dello stesso angolo tanto che ho pubblicato su Facebook:
Come possono candidarsi a Sindaco questi 2 candidati che stamattina al mercato coi loro collaboratori hanno scelto lo stesso marciapiede in via Febo Borromeo, angolo via Rossini col PD arrivato prima che ha dovuto cambiare marciapiede perché CEE ha richiesto lo stesso angolo:

Alle ore 9 passate è arrivato il PD ed il candidato Vittorio Caglio li ha raggiunti più tardi, mentre CEE sono arrivati dopo le 9.30 ed erano solo in 2 uomini col candidato Natale Ripamonti.
Ho gironzolato per tutto il mercato prima in bici parlando con molti Cassanesi e poi a piedi col mio Amico candidato Consiglier comunale Santino Di Pietro; abbiamo bevuto anche un caffè di fianco alla Posta senza coda fuori sul marciapiede.
Alle ore 12.11 ho fotografato e pubblicarto:
Moto ape abusiva sul parcheggio x carico e scarico U2 UNES:

Mentre mi stavo coricando dopo cena dopo aver portato fuori l’immondizia ho urtato forse con un’unghia una vena varicosa venosa del piede sinistro mentre toglievo un calzino; ho sentito il piede bagnato nella ciabatta chiusa ed ho scoperto il sangue per l’emorragia venosa al piede; dato che non si riusciva a bloccare anche per le medicine che prendo abbiamo chiesto l’intervento del 118 ed è arrivata la Croce dell’Adda dov’ero stato Presidente; ho riconosciuto i 2 Amici Presidente Giandomenico Mecca e Mario Maestrelli mio ex Vice dalla voce con 2 giovani Volontari( una ragazza ed un ragazzo), mi hanno ricoverato al Pronto Soccorso delll’Ospedale di Melzo in quanto quello di Cassano è chiuso da anni e quello di Vaprio dove sono in cura dal 2013 è pure chiuso da un pò di tempo; mi hanno bloccato l’emorragia già in casa e mi hanno portato giù per le scale sulla loro sedia i 2 giovani; caricato sull’autoambulanza mi hanno portato a Melzo dove mi hanno sostituito solo la fasciatura.
Sono rientrato a casa alle 22.30 con l’Amico Santino!

Read Full Post »

Ieri è stata una giornataccia per me: 1) in mattina ho fatto l’autista sino in stazione ferroviaria per accompagnare l’Amico giornalista Stefano Dati che aveva il processo nel Tribunale di Milano dove è stato assolto a mezzogiorno dalla denuncia del mio ex Sindaco “uscente” Roberto Maviglia per una fotografia del prosciutto ammuffito nella mensa scolastica, ero l’unico presente ma come ex Assessore, 2) Commissione consiliare ore 18.30 col Sindaco, Assessore e 5 Consiglieri comunali anziché 7 come unico presente come pubblico sui lavori della Tangenziale con “Studio di fattibilità” sulla delibera di Giunta n° 80 del 16/5/2013 quando ero Assessore ed ora con 2 finanziamenti( regionale e governativo) per le piazze con viabilità in centro e 3) alle 20.30 Forum del Volontariato Sociale ancora in aula consiliare per SolidarMarket, Regolamento comunale e raccolta alimentare di sabato prossimo. Purtroppo Report su RAI 3 era quasi finito!

Ieri dopo la sentenza ho pubblicato su Facebook: Il giornalista Stefano Dati è appena stato assolto con formula piena “per non aver commesso il fatto” nel processo voluto dal Sindaco Roberto Maviglia per la pubblicazione della foto del prosciutto ammuffito servito nella mensa scolastica(fatto avvenuto nel 2017). Quella foto non solo era autentica, ma come sostenuto dai testimoni è stata realmente servita nel piatto di un alunno.

Ieri anche Stefano ha pubblicato su Facebook: Oggi (3 maggio 2021) il diritto di cronaca ha avuto la sua rivincita su chi aveva in qualche modo fatto un tentativo di oscurarlo. Se si è convinti delle proprie azioni nell’attività professionale si può vincere battaglie anche contro Sindaco e comune! Il processo voluto dal primo cittadino di Cassano d’Adda contro di me, accusato di diffamazione attraverso un articolo giornalistico in cui riportavo lamentele dei genitori sul servizio mensa scolastica (aprile 2017), questa mattina è terminato con una piena assoluzione nei miei confronti. Ricordando i fatti: a scatenare l’ira del primo cittadino sull’argomento riportato nell’articolo, pubblicato sulla testata on line “Tribuna Tv” nell’aprile 2017, fu la pubblicazione di una fotografia che mostrava una porzione di pizza con muffa sul prosciutto:

Secondo il Sindaco la pubblicazione di quella immagine era diffamante ed allarmistica. Viene quindi presentata in caserma dei carabinieri una denuncia nei miei confronti per diffamazione a mezzo stampa ed allarmismo. Dopo tre anni di processo, questa mattina arriva la sentenza inequivocabile: ”Assolto per non aver commesso il fatto”. La richiesta di assoluzione piena è stata, fra l’altro, avanzata anche dal Pubblico Ministero senza dubbio alcuno, sostenendo che quell’articolo è stato trattato nel totale rispetto della normativa sul diritto di cronaca e libera stampa. Nel dibattimento durante le varie udienze, poi, è emerso che quella foto del prosciutto con muffa non solo era autentica, ma dalle testimonianze, di chi era presente in mensa, si è appreso che quel prodotto avariato era stato addirittura servito ad un alunno. Il bambino aveva anche iniziato a consumarlo, solo l’intervento di un insegnante ha evitato lo mangiasse tutto. 

Commento a Stefano di Elena Bornaghi Non poteva essere diversamente Stefano. Da ex giornalista sono felice di questa sentenza che difende il diritto di cronaca e la libertà di stampa. Caso vuole che l’assoluzione giunga proprio nella giornata mondiale della libertà di stampa, intesa come pilastro della democrazia. Personalmente sono contenta di aver contribuito con la mia testimonianza a fugare ogni dubbio sull’insussistenza di trame ordite per infangare l’amministrazione comunale: tutti i fatti si erano svolti secondo i canali istituzionali; così pure tu avevi raccolto le voci degli amministratori e non solo quelle dei cittadini che si lamentavano, come deve fare ogni buon cronista rispettoso delle parti. Ma sono felice soprattutto da cittadina perché è una sentenza che conferma che si può e si deve avere fiducia nella Giustizia, anche se i suoi tempi sono eccessivamente lunghi.

Post scriptum: sono ormai diventato un frequentatore di processi che riguardano Cassano d’Adda(Mi) da quello di Lodi per il baretto dell’Ananasso dove 2 Funzionari comunali rischiavano di essere licenziati a quello di Stefano dove nella prima udienza del 16 ottobre 2020 col Sindaco interrogato(unica volta che era presente) e sono potuto entrare come “Amico dell’imputato”, nella seconda del 20 gennaio 2021 c’era il divieto per il COVID19 con 2 testimoni( insegnante-Consigliere comunale Elena Bornaghi ed un genitore critico per ben 5 anni), il 16 aprile ho potuto solo origliare stando sulla porta con interrogazione di altre 2 testimoni( una addetta alla mensa che ha inviato la foto a Stefano trovando anche vermi in verdura o pane con embrione di pulcino nell’uovo sempre fotografati anche dalle maestre come la sorella del Sindaco ed una mamma che non era d’accordo sul verbale della Commissione Mensa allargata dopo un’ispezione a sorpresa ma ne ha redatto un altro) con la “Dichiarazione spontanea” di Stefano ed ieri come ex Assessore.
Come mai la mia ex collega all’Istruzione Simona Merisi non ha testimoniato?
Il Pubblico Ministero invece ha subito chiesto l’assoluzione per non aver commesso il fatto. L‘Avvocatessa del Sindaco ha evidenziato l’allarme sociale ma i vari fatti sono durati 5 anni ed ha chiesto la condanna di Stefano depositando la nota spese del Comune.
Sarò curioso, ma quanto ammonterà la nota spese?
Il legale di Stefano ha evidenziato l’assoluta correttezza da parte del giornalista nello scrivere l’articolo. Il Giudice ha quindi recepito la richiesta del Pubblico Ministero e quella del legale di Stefano emettendo sentenza di assoluzione piena: “ Per non aver commesso il fatto!”


Read Full Post »