Feeds:
Articoli
Commenti

Ieri sera si è tenuto il Consiglio comunale con assenti il “leghista” Andrea MorettiMario Cerri e gli Assessori PD Vittorio Caglio e Arianna Moreschi.
Erano presenti tra il pubblico alcuni simpatizzanti dei Consiglieri: 5 Cassano Obiettivo Comune, 2 Etica e Lega, 1 Forza Italia e 0 Pd.

  1. Approvazione verbali delle deliberazioni adottate nella seduta consiliare del 27 settembre 2017.( 15 Sì e 1 Astenuto: Mario Cerri)

– Sindaco Roberto Maviglia: Giulia Bertini aveva preannunciato le dimissioni nell’ultimo consiglio, ma ha lavorato per lo Statuto in questi 6 anni e le ho chiesto di posticiparle.
– Mario Albè( Lega): pluralità di tutte le forze politiche.
– Segretario Giovannino Palma: doveva intervenire al punto 2.
– Presidente del Consiglio Luigi Cerrato: chiedo ad Albè per capire qual è il suo intento e con quale conclusione? Altrimenti passo ai fatti.
– Albè: elenco il percorso di noi nuovi Consiglieri comunali; ci avete liquidato in tre sedute.
– Cerrato: non siamo d’accordo per le consulte, c’è un vuoto istituzionale, lasciamo fare a voi.

Albè, Cerri, Sabrina Mapelli e Marco Crippa abbandonano l’aula mentre il Sindaco esclama: mai successo!

2) Approvazione nuovo Statuto comunale. – Cerrato: Bornaghi ha presentato degli emendamenti non prima delle 24 ore e quindi bisogna che si accordino i capigruppo; senza rammarico dico che è un percorso partecipato per migliorare il testo; non l’abbiamo approvato nella precedente legislatura, ma col nuovo consiglio; è un cambiamento culturale e c’è stata una riduzione della partecipazione dei cittadini.

Sospensione di 15 minuti

– Elena Bornaghi( Cassano Obiettivo Comune): ritiro gli emendamenti perchè sono stata accusata di mancare rispetto, non c’è volontà di discutere sullo Statuto che è più importante come sostanza del Regolamento.
– Lorenzo Colombo(PD): ringrazio Elena Bornaghi, ma gli emendamenti presentati oggi non possiamo approfondirli perchè dovevano essere interpellati anche gli uffici comunali.
Assessore Simona Merisi: guarderemo anche i Regolamenti, a fine 2011 si è costituita la Commissione statuto e nel 2012 sino a maggio ci sono stati molti incontri; quest’anno diversi incontri e suggerimenti da “Cassano Obiettivo Comune”, Angelo Colombo della Pro Loco(Art.2: 6 h) ed altri partiti col mio sulle “pari opportunità” che sono stati recepiti:

 

– Marina Coppo(PD): ho lavorato nella commissione e potevamo approvarlo a fine mandato scorso; è tempo di chiudere; cito solo due nuovi organismi come il “Forum del Volontariato” e l'”Osservatorio sulla Città”.
– Bornaghi: lo Statuto in vigore era più dettagliato, ma doveva essere modificato per legge; ho portato delle modifiche per la partecipazione dei cittadini; noi Consiglieri parteciperemo alle consulte permanenti, ma siccome sono da sola dovrò saltarne alcune mentre le consulte dei cittadini erano più aperte; i cittadini hanno costituito liste civiche; si parla di Comitato delle Frazioni, ma a Groppello ed a Cascine San Pietro non avete organizzato le assemblee come a Cassano; voterò a favore per l’impegno dei consiglieri sia di maggioranza che di minoranza che hanno lavorato in questi anni per le modifiche statutarie.

– Roberto Cantù(Etica): un piccolo neo “5 anni” come una lungaggine, minoranza non collaborativa e coinvolgere la cittadinanza.
– Giacomo Forcella(Sinistra): sta bene la votazione di 2/3 dei consiglieri; partecipazione dei consiglieri, riflessioni come la minoranza non presente facendo dei sacrifici rendendoci disponibili anche  con emendamenti non accettabili; avere il coraggio di cambiare col Referendum del dicembre 2016 e non solo con quello lombardo.
– Cerrato: sono disponibile a collaborare con chi vota, ma non a chi non è presente.
– Sindaco: dal 2001 faccio politica e lo Statuto doveva essere modificato subito, ringrazio.
– Colombo: ringrazio Sindaco, consiglieri comunali come Mario Lomini, Segretario ed Uffici comunali.

( Unanimità con 12 Sì)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

3) Interpellanza in merito alla Commissione consiliare di indagine mensa scolastica. – Cerrato: mancano i firmatari e chiudiamo il consiglio.

Alle ore 22 e 24 termina la seduta consiliare.

Annunci

Mercoledì sera si è tenuto il Consiglio comunale con assente il “leghista” Mario Cerri; erano presenti tutti gli Assessori.
Erano presenti tra il pubblico alcuni simpatizzanti dei Consiglieri: 5 Cassano Obiettivo Comune, 4 Lega, 1 Etica e Pd.

La Consigliera “etica” Giulia Bertini chiede la parola:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Per nuovi impegni di lavoro e privati rassegno le dimissioni, ma in questi 6 anni abbiamo fatto tanto come consiglieri( regolamento per animali, pulizia della città e cura dei parchi pubblici); il cittadino deve fare politica e bisogna sporcarsi le mani; qualche volta si litiga, ma poi si collabora; darò ancora una mano alla lista e ringrazio tutti.
– Presidente del Consiglio Luigi Cerrato: ringrazio per l’esperienza fatta insieme.
– Sindaco Roberto Maviglia: non volevi più ricandidarti per impegni lavorativi, ma ti ho convinta; grazie Giulia!
– Andrea Moretti( Lega): la Consigliera Bertini si è dimessa?
– Cerrato: non ancora.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

1) Approvazione verbali delle deliberazioni adottate nella seduta consiliare del 26 luglio 2017. ( 14 Sì e 4 Astenuti)

2) Approvazione del Bilancio consolidato del Comune di Cassano d’Adda, esercizio finanziario 2016, corredato dalla relazione sulla gestione consolidata che comprende la nota integrativa e dalla relazione del collegio dei revisori dei conti. – Alessandro Cremaschi( Responsabile Ufficio ragioneria): ci sono le quote di partecipazione delle società partecipate. – Mario Albè( Lega): c’è stata una gestione antieconomica nel 2016 e l’Amministrazione comunale spende troppo.
– Elena Bornaghi( Cassano Obiettivo Comune): ho chiesto ad esperti e meno male che anche il Sindaco ha avuto problemi a comprendere, ma il dott. Cremaschi ha spiegato bene però doveva informarci prima del consiglio perchè nella riunione dei Capigruppo il Sindaco non c’era e Cerrato non ci ha illustrato il bilancio. – Moretti: c’è la relazione politica dell’Assessore? – Sindaco: ho chiesto al dott. Cremaschi perchè non ho capito, ma come si farà a chiudere un bilancio consolidato con meno di 2 milioni di € anche se il bilancio comunale è stato positivo? – Cremaschi: il cittadino fa fatica a capire e le variazioni di bilancio le potranno fare anche i Responsabili degli uffici.
– Bornaghi: il Sindaco deve rendere edotto il C.c. con le relazioni delle partecipate ed i Revisori dei Conti dovevano inviare prima la loro relazione. ( 11 Sì e 5 No)

3) Revisione straordinaria delle società partecipate, ai sensi dell’art. 24 del D.Lgs. 19 agosto 2016 n. 175 “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica”. – Sindaco: elenco le partecipazioni.
– Bornaghi: 1 ci servirebbero maggior informazioni e non solo sui bilanci e 2 occorre ottenere di più( CAP Holding col bonus acqua, CEM  per l’olio esausto che si butta nel lavandino, Parco Adda Nord col PGT come chiesto dal Sindaco nell’ultima sua riunione, AFOL con 460 dipendenti assunti che non trovano lavoro ad altri. – Sindaco: ho dimenticato AFOL , ma è in corso una riorganizzazione generale. – Lorenzo Colombo( PD): tutti i bilanci sono stati approvati? – Sindaco: noi partecipiamo alle riunioni delle partecipate, ma per CEM e CAP Holding alcuni Sindaci partecipano ai lavori dei consigli d’amministrazione. ( 11 Sì e 5 No) (Immediata esecutività: 11 Sì e 5 No)

4) Ministero della Giustizia. Contributo ai Comuni per concorso alle spese di funzionamento degli Uffici Giudiziari sostenute sino al 31/08/2015 – Attuazione di quanto previsto dall’art. 3 comma 4 del DPCM 10/03/2017 (pybbl. in G.U. n. 123 del 29/05/2017). Atto di indirizzo. – Assessore Simona Merisi: per i tribunali le competenze dei comuni per le spese varie che girocontano dopo; negli ultimi 10 anni Cassano ha anticipato circa 900.000 € prendendone 600.000, per i restanti 317.000 ci daranno 84.000 rateizzati in 30 anni. – Chiara Ripamonti( PD): negli anni scorsi sono state fatte azioni di recupero e con quali esiti? – Albè: imbarazzante perchè questa Amministrazione comunale fa ricorso al Ministero della Giustizia che è della sua maggioranza. – Colombo: è imbarazzante, ma non vogliamo ridurre il credito e per così tanti anni. – Sindaco: è imbarazzante, ma da condividere perchè è dal 2004 che il Governo fa così; non ho tessere di partiti. – Merisi: non sono state mai fatte azioni giudiziarie, nel 2015 hanno pagato somme del 2007, ma l’ANCI sta lavorando per i comuni.( 12 Sì con Bornaghi e 4 No) (Immediata esecutività: 11 Sì e 5 No)

5) Ordine del giorno in merito alla richiesta di destinazione d’uso pubblico, per l’area pubblica inserita nel Comparto B dell’ex P.A. TI A7 in via Europa / via Dalla Chiesa a Cassano d’Adda. – Albè: uso pubblico per la vicinanza con l’Auditorium. – Merisi: è stato approvato nel 2013 in C.c:, ma è stato messo all’asta che è andata deserta per 3 volte, revocato d’ufficio, con un valore di € 1.054.000, serve una rettifica nel PGT, adesso è un buco con materiale di scarto.
– Bornaghi: condivido perchè ero perplessa nel costruire di fianco all’Auditorium; allo stato attuale col PGT da modificare entro l’anno con gli oneri d’urbanizzazione per circa 800.000 € che farebbero comodo, ma non edificherei mai. – Colombo: condivido l’intervento di Bornaghi che non è della maggioranza.
– Bornaghi: non sono la stampella della maggioranza. – Colombo: parte di questi oneri andranno per spese varie( strade e centro sportivo). – Giacomo Forcella( Sinistra): mi auguro che in maggioranza si trovi una situazione adeguata con una scelta importante non legata alla costrizione economica. – Albè: il PGT è in fase di studio, ma l’area dovrà essere ad uso della collettività cassanese( parco o altro per l’Auditorium) e sposo quanto detto da Forcella. ( Sì 4, 10 No con Bertini assente e Bornaghi astenuta)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

6) Mozione volta a favorire l’accesso di animali da affezione presso la RSA Belvedere. – Bornaghi: è una forma educativa stare con gli animali in casa di riposo. – Colombo: è un emendamento che sostituisce la conclusione con integrazione della “pet therapy” collaborando con l’organo di controllo ed il comitato parenti. – Moretti: serve il libretto sanitario dell’animale e propongo un rinvio. – Assessore Arianna Moreschi: va bene l’emendamento che è già stato discusso nel comitato di controllo, ho avvisato il mio Ufficio e c’è la disponibilità della KCS. – Forcella: animali e personale istruiti e quanto costerà? – Giovannino Palma(Segretario comunale): leggo l’articolo 221. – Moreschi: va bene e per la fase 2 quanto proposto da Forcella con gli uffici che faranno valutazioni tecniche ed economiche. – Marco Crippa( Forza Italia): voterò contrario anche se sono favorevole alla “pet therapy”. ( Per l’emendamento: Sì 9, 1 No e 5 astenuti con Lega e Sinistra) (Immediata esecutività: 9 Sì, 1 No e 5 astenuti)

7) Mozione in merito alle Consulte Comunali permanenti. – Cerrato: questa mozione è in contraddizione con la modifica dello Statuto comunale in corso; è un comportamento strano perchè si sapeva dell’incontro per approvare la modifica dello Statuto; è in contrapposizione col lavoro fatto sino ad ora e mi dispiace. – Roberto Cantù( Etica): l’anno scorso era pronto, ma abbiamo aspettato ed adesso mi mette in difficoltà; forse si voleva perdere tempo.
– Bornaghi: ha ragione Cantù che ha detto che le consulte dovevano partire l’anno scorso; come minoranza abbiamo chiesto ed ottenuto di far partecipare anche i cittadini non inseriti in Associazioni. – Cerrato: non è un errore politico, ma i consiglieri dovevano pubblicizzarlo. – Crippa: sono Consigliere da meno di un anno e solo 10 minuti di colloquio non è un percorso condiviso. – Forcella: auguro l’unanimità nella modifica dello Statuto; abbiamo fatto fatica a lavorare con la minoranza. – Colombo: in 5 anni alcune consulte hanno lavorato molto ed altre poco; in aprile ci sono stati 2 incontri pubblici; smentitemi, ma voterete contro lo statuto. – Albè: nel luglio 2016 abbiamo chiesto le consulte permanenti nell’incontro col Segretario; siccome mancavano le nostre osservazioni e quelle di Etica, si è spostato la scadenza al 24 aprile ma solo a settembre siamo stati convocati; la consigliera Moroni ha sottolineato l’importanza della sua consulta; pertanto siamo coerenti. – Cerrato: sono in maggioranza, ma coi vostri voti contrari come al solito, mi auguro che voterete lo statuto. – Forcella: sono contrario e spero che ci sarà l’unanimità.
– Bornaghi: ci vogliono le consulte, ma voterò contrario perchè è una mozione tardiva. ( Sì 4 e 11 No)

8) Mozione in merito alla tutela della sicurezza integrata urbana, decoro della salute e del  la quiete pubblica. Mozione relativa ai contratti tra “Privati” e “Prefettura ovvero altro Organo dello Stato Italiano” a ciò deputato in relazione all’emergenza richiedenti status di profugo secondo le normative internazionali ed europee. – Assessore Vittorio Caglio: parere favorevole, ma il reale è diverso dal percepito; il Comandante della Polizia comunale ha ben relazionato; sembra descritta un’altra città. – Cantù: voteremo contro perchè è stato fatto il controllo estivo del fiume e per verificare i documenti dei questuanti i Vigili perdono mezza giornata a Milano.
– Bornaghi: l’accattonaggio è organizzato anche come un “racket”; gli anziani ricevono pressioni; il fenomeno si sta estendendo e non lo banalizzerei. – Marina Coppo( PD): ha parlato di minori, ma non risulta nella relazione del Comandante. – Sindaco: gli ordinamenti sono stati fatti anche da me, ma concordo con Coppo; ampliano l’ordinanza. – Forcella: l’argomento merita attenzione; la vendita è normale nella mentalità di alcuni stranieri; i centri storici sono abbandonati; l’elemosina è una richiesta di solidarietà, ma non solo di fastidio; cerchiamo di capire la situazione e troviamo soluzioni come C.c. – Crippa: preciso a Coppo che non ho detto accattonaggio di minori ma vicino a minori, a Forcella dico che la vendita è illegale ed a Cantù dico che se i Vigili perdono mezza giornata per  il controllo poi non chiederanno più l’elemosina. – Moretti: avevamo chiesto la commissione di sicurezza con le forze dell’ordine. ( Sì 5 e 10 No)

9) Mozione relativa ai contratti tra “Privati” e “Prefettura ovvero altro Organo dello Stato Italiano” a ciò deputato in relazione all’emergenza richiedenti status di profugo secondo le normative internazionali ed europee. – Cerrato: parere tecnico negativo. – Moreschi: mozione copiata da Inzago e non accettabile.
– Bornaghi: mancano informazioni e non c’è competenza. – Colombo: sulla Gazzetta dell’Adda. ( Sì 4 e 11 No)

10) Interpellanza in merito all’odore acre in località Cava di Groppello. – Sindaco: gli impianti di bitumaggio creavano problemi, ma sono stati modificati con abbattimento degli odori; succede ancora saltuariamente adesso. – Crippa: soddisfatto.

11) Interpellanza in merito alla deliberazione di Giunta comunale n. 119 del 24 agosto 2017 relativa all’utilizzo gratuito del salone di Casa Berva. – Bornaghi: tutte le associazioni culturali e sportive potrebbero chiedere i locali e gli impianti sportivi gratis; l’Auditorium non ha spazi idonei per i “ilinx” di Treviglio che fanno pagare agli utenti mentre alle loro rappresentazioni teatrali non c’è molta gente come per le performance di Ecoismi; ho richiesto i mandati di pagamento a loro favore dal 2011 ad oggi e la somma è di oltre 50.000 € che sono tantissimi; anche altre associazioni teatrali o scuole di danza potrebbero chiedere; 50.000 € sono proprio tantissimi. – Assessore Aristide Caramelli: alla consigliera Bornaghi confermo che l’Auditorium non ha spazi idonei come ha potuto vedere nella visita che ha effettuato; per la trasparenza abbiamo inserito il mancato introito; a chi utilizza i locali comunali chiediamo qualcosa in cambio.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

12) Interpellanza in merito all’articolo “L’arma dei Carabinieri rimarrà a Cassano” pubblicato sul periodico dell’Amministrazione comunale “In Comune” – Numero 10 – Giugno 2017. – Sindaco: i locali di SpazioCittà come Stazione dovevano essere modificati;  ma per l’attuale caserma stiamo aspettando la risposta dalla proprietà per una Tenenza che occuperà solo 1/3 della stessa; quindi il resto con utilizzo diverso; c’è stata  una riunione in caserma 15 giorni fa; i tempi sono legati a Pioltello dove il Comando di Compagnia si trasferirà forse entro fine 2018. – Albè: soddisfatto per il momento, ma terremo alta l’attenzione.

Mercoledì scorso in Comune c’è stata una riunione di maggioranza( Partito Democratico, Cassano Etica Ecologista e Sinistra per Cassano) e sono volati gli stracci; siccome il Vice Sindaco Vittorio Caglio era in vacanza si sono scatenati contro il Sindaco Roberto Maviglia non solo i “sinistri” per il Piano di Governo del Territorio( Cinema Giardino, Linificio e Supermercato Sigma al posto di Zangiacomi materiali edili), ma altri sui dipendenti comunali che non collaborano mentre l’intervento del Capogruppo consiliare PD Lorenzo Colombo su Palazzetto-piscina non ancora agibile per il 2 ottobre dopo i vari lavori effettuati( hanno pitturato delle righe sbagliate sui campi di gioco ed hanno usato delle pitture diverse per il parquet che risulta non idoneo all’utilizzo) ha scatenato la reazione del Sindaco che ha precisato che non può seguire tutto lui mentre gli assessori competenti sono del suo partito( Caglio per i Lavori pubblici e Arianna Moreschi per lo Sport).
Venerdì su internet si è diffusa la notizia dell’inchiesta sulla cricca del Parco Adda Nord con la Consigliera “etica” Francesca Moroni e sabato c’erano articoli su tutti i giornali.

Il 15 luglio avevo pubblicato questo post molto dettagliato , ma nel Consiglio comunale di questa sera non c’è all’ordine del giorno la parola “DIMISSIONI” mentre nell’Etica c’è il sentore di dimissioni a raffica.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Si mormora che:
dopo le elezioni dell’anno scorso la Moroni doveva sostituire il mio ex collega Assessore Andrea Gaiardelli, ma la Sinistra si era opposta;
Roberto Cantù voleva dare le dimissioni, ma è stato stoppato dal Sindaco in quanto Capogruppo consiliare;
l’Assessore Aristide Caramelli voglia dare le dimissioni perchè isolato in maggioranza e criticato dalla collega Simona Merisi per il “POFIT” e dagli altri per l’Auditorium “TECA”, mentre è pronto a sostituirlo Nicolas Ceuti de “ilinx” Teatro.
Giulia Bertini ha rassegnato le dimissioni e sembra che non entri nè Chiara Cerea( lavora per il Comune, per la “Punto D’Incontro” di Caglio ed i “ilinx”) nè Erminia Garbagni, ma Tommaso Aresi.

Post scriptum: Sindaco Maviglia, meno male che la Moroni non è stata nominata Assessore perchè hai già il Vice Sindaco Caglio che ha il processo in corso a Lodi sul “Pignone”.

Nel 2010 e nel 2015 avevo postato sull’altro mio blog:

https://cassanodadda.wordpress.com/2010/08/29/festa-della-cappeleta-alla-pandina/

https://cassanodadda.wordpress.com/2015/10/12/statua-della-madonna-di-fatima-a-cascine-san-pietro-con-polemiche/

Quest’anno anche don Silvio Aboletti( parroco  di Cascine) si è lamentato pubblicamente dell’assenza del Sindaco Roberto Maviglia e dei suoi politici:

Domenica scorsa c’è stata la Festa della cappella alla Pandina con la Santa Messa alle ore 8 ed alle 20 e 30 il Rosario con la fiaccolata partita dalla cascina Bruciata con i parroci don Silvio e don Giansante Fusar Imperatore, ma purtroppo sia il Sindaco che i suoi catto-etici-comunisti erano assenti:

Al Sindaco ed ai suoi catto-etici-comunisti fa male il fumo delle candele di Cascine San Pietro e della cappella alla Pandina?

Direi proprio: Sì!

Ho visto il bel murales, sotto il ponte lungo il naviglio Martesana, fatto di ricente dai giovani cassanesi; è un bel cartello d’ingresso per chi transita per la città di Cassano d’Adda a piedi od in bicicletta:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Purtroppo la realtà è molto diversa!
Ci sono “mendicanti” davanti a negozi e farmacie; il giorno del mercato c’è l’invasone tanto che arrivano anche dai paesi vicini e con qualsiasi mezzo, nonostante la presenza dei Vigili, dei Carabinieri e dei Carabinieri in pensione.
Domenica scorsa ho scritto su facebook postando la seguente foto:
Signor Sindaco Roberto Maviglia, ieri mattina verso mezzogiorno c’era un venditore con 2 esposizioni all’ingresso della farmacia in via Vittorio Veneto. Gli ho detto che non si può, ma ha fatto finta di non capire.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

25 amici hanno apprezzato o contestato, ma sono seguiti 44 commenti.
Martedì pomeriggio al funerale del dottor Giovanni Filardo non c’erano i Vigili sia all’ingresso che all’uscita dalla chiesa San Zeno, in via Vittorio Veneto, e neppure in piazza Garibaldi che in via Mazzini; mercoledì della settimana prima alla processione serale stessa storia, ma mi sono improvvisato Vigile.
Davanti al supermercato UNES in via Manzoni ci sono almeno 3 passaggi pedonali, ma sono tutti sbiaditi e non si sa quale usare per attraversare la strada in sicurezza:

Venerdì mattina in Comune presso i Servizi Sociali stavo parlando con Emiliano Proietti, che stava aspettando che gli dessero dei soldi per dei servizi che ha effettuato con la Croce dell’Adda, è passato il Sindaco Roberto Maviglia e l’abbiamo salutato.
Nel pomeriggio ho fatto un giretto in bicicletta verso la stazione ferroviaria dove c’è un murales estivo cassanese con una donna in costume da bagno:

In corso Europa, tranne i marciapiedi nuovi presso la rotonda vicino al ponte, manca la protezione per ciclisti e pedoni che passano sul ponte perchè distrutta in qualche incidente stradale, sulla rotonda c’è ancora un cartellone della Sagra di Cristo Risorto avvenuta a luglio e l’ultimo segnalatore di plastica arancione per il controllo elettronico della velocità era a terra:

In piazza Garibaldi il vetro della cabina telefonica è rotto da mesi ed i pezzi di vetro sono nell’aiuola:

 

Sono stati tolti alcuni cestini dell’immondizia affinchè alcuni incivili, smettessero di buttare sacchetti della spazzatura domestica nei ridotti cestini pubblici arricchiti dell’adesivo del CEM Ambiente, ma il problema non è stato risolto:

Le strade della città sono malconce, sembra bombardato il rialzo pedonale davanti alle scuole ed alla sede del PD di Renzi in via Quintino di Vona dove si trovano ogni settimana i “capi” della politica cassanese per decidere il futuro cassanese col PGT( Piano di Governo del Territorio), “Linificio”, terreni vari e “Cinema Giardino”:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Concludo con le asfaltature che non ho mai visto così perfette, precise, accurate nel pulire persino i tombini e togliere i residui di catrame anche dalle aiuole:

Stavo scherzando, come avrete ben visto dalle fotografie.
La città di Cassano è la peggiore dell’area metropolitana milanese?
Purtroppo Sì, anche se il Sindaco Roberto Maviglia è stato rieletto un anno fa e subito dopo è stato eletto anche in “Milano Città Metropolitana” con deleghe importanti perchè appoggiato dal PD; settimana scorsa l’abbiamo visto in televisione perchè ha sostituito all’Idroscalo il Presidente Sala e l’anno prossimo sembra che si candiderà in Regione col PD nella lista di Gori.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Post scriptum: ho messo per il Sindaco la fotografia del cestino sempre pieno di sacchetti vari, di fronte a via Ponchielli n° 7 in quanto ci abitava l’amico ambientalista Maurilio Lavore, scomparso troppo presto.

 

Tommaso Mapelli è diventato “Campione del mondo di canoa” in Austria a fine luglio conquistando la medaglia d’oro.
Tommaso è stato festeggiato sabato nella sede del “Canoa & Kayak Club” all’isola Borromeo di Cassano d’Adda, dove il fotografo-giornalista Stefano Dati ha invitato il Sindaco Roberto Maviglia che non sapeva nulla.
Alla sera Tommaso è stato festeggiato anche nella frazione di Cascine San Pietro dove risiede.
Sul sito del Comune è stato messo:  Mapelli Tommaso oro mondiale

A soli 17 anni il giovane cassanese Tommaso Mapelli è oro olimpico nel campionato mondiale di Canoa in Austria nella categoria c1 junior. L’Amministrazione comunale è particolarmente orgogliosa del risultato raggiunto che conferma la forte vocazione della città per lo sport.
data pubblicazione: 31/07/2017, ore 8.36

Purtroppo ho saputo solo lunedì mattina in piazza Garibaldi della vittoria di Tommaso; ho visto il video della festa su “Treviglio TV” ed ho letto in internet sulla “Gazzetta dell’Adda” l’annuncio con la seguente foto:

Su “Il Giorno” c’è l’articolo proprio sotto la foto dell’allenatore di calcio cassanese della “Giana” Cesare Albè( avevo organizzato la serata https://cassanodadda.wordpress.com/2015/01/04/cassano-dadda-in-goal-stupenda-serata-sul-calcio-cassanese-senza-cartellini-giallo-eo-rosso/).

Come ex Assessore allo Sport( dall’8 giugno 2011 sino al 14 luglio 2015) affermo tranquillamente che lo Sport cassanese è in affanno per colpa di questa amministrazione comunale.
Il Centro Sportivo è quasi abbandonato a se stesso col Custode in malattia( sostituito parzialmente da un collega) e la pulizia dei bagni pubblici viene fatta in questo periodo solo 2 giorni alla settimana( martedì e venerdì mattina) e si vede:

Sabato sulla “Gazzetta dell’Adda” c’era il seguente articolo:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’Assessore Arianna Moreschi si è dimenticata di dire che il palazzetto sarà dato in gestione per ben 25 anni, mentre il bocciodromo sparirà senza dare un’alternativa ai cassanesi che si stanno recando ad Inzago od a Pozzo d’Adda.
A settembre 2014 avevo organizzato con la “Croce dell’Adda” i corsi per l’uso dei defibrillatori che sono stati installati dal mio ex Consigliere comunale Luigi Cerrato con la mia consulenza in quanto conosco bene le palestre comunali cassanesi; il corso di aggiornamento doveva essere fatto 2 anni dopo, ma quest’anno ho anche scoperto che hanno installato all’ingresso di “SpazioCittà” una teca vuota mentre in biblioteca c’è un defibrillatore:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nella riunione in Comune del 24 luglio per organizzare la “Festa patronale” ho chiesto se la pesca alla trota nella fontana si farà? Mi hanno risposto che non hanno deciso perchè non c’era il numero legale in Giunta.
Alla mia ex società TREVICASS Ginnastica sembrava che ci fosse un maggior l’utilizzo della palestra di corso Europa, anche il lunedì oltre al mercoledì ed il sabato, ma lunedì sera l’Assessora si è scusata del disguido perchè la pallacanestro non accetta la riduzione in quanto il palazzetto non sarà agibile per settembre.
Concludo con un’ultima considerazione: <<Sembra che lo Sport a Cassano d’Adda si sia bloccato con l’arrivo della tappa del Giro d’Italia in onore di Gianni Motta( anche se non si conosce ancora il bilancio definitivo), sono felicissimo della vittoria mondiale di Tommaso e spero che molto presto venga pubblicamente festeggiato come gli altri campioni sportivi cassanesi, ma voglio ricordare al Sindaco ed Assessora che gli sportivi stanno aspettando ancora la premiazione delle eccellenze del 2016.>>

 

Ieri sera si è tenuto il Consiglio comunale con assenti: Chiara Ripamonti( PD), Marco Crippa( Forza Italia), Mario Cerri e Andrea Moretti( Lega); erano presenti gli Assessori Vittorio Caglio, Aristide Caramelli, Simona Merisi e Arianna Moreschi.

Purtroppo sul sito del Comune manca l’ordine del giorno:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La Consigliera Francesca Moroni chiede la parola: sui giornali e sui social hanno scritto di me sul Parco Adda Nord, sono stata assunta nel 2014, ho vinto due concorsi pubblici, ringrazio il Presidente Agostino Agostinelli che mi ha apprezzato come funzionaria.
Mario Lomini: a nome della cittadinanza siamo solidali con la Moroni.                                                                                             1) – Presidente del Consiglio Luigi Cerrato: 11 favorevoli mentre la Lega era assente nel consiglio precedente.
2) – Sindaco Roberto Maviglia: assumeremo una nuova dipendente al posto di una nuova maternità.
– Mario Albè: ci sono spostamenti di fondi dai Servizi Sociali e dalla Scuola.
3) – Sindaco: equilibrio di bilancio che la legge ha anticipato da novembre a fine luglio. 335.000 € per materiali per i lavori degli operai, 85.000 per incarichi di studio di via Veneto e delle piazze in attesa della Tangenziale, Enel Sole, 124.000 per assistenza ai minori stranieri, 15.000 per anziani in altre case di riposo, 41.000 (dare ed avere) morosità incolpevole, dalla Cultura ai Servizi Sociali, 130.000 nei parchi giochi, incasso delle multe per la sicurezza delle strade, manutenzione strade e marciapiedi, cartellonistica turistica.

 Non si riesce a capire coi + e – il risultato finale

– Roberto Cantù: lo Stato non aiuta i Comuni.
– Elena Bornaghi: questa è la IV^ approvazione, ma quali erano la II^e la III^?
– Sindaco: l’ufficio Ragioneria le avrà fatte.
– Bornaghi: è un campanello d’allarme, i bisogni dei cittadini non saranno soddisfatti? La Prefettura ci ha affidato dei minori. Guardiamo le piccole cose, ma non ci accorgiamo del fuoco.
– Sindaco: situazione florida del Comune, c’è pareggio del bilancio di competenza, i soldi devono ancora essere spesi; è il Tribunale dei minori e non la Prefettura.
– Bornaghi: se il livello d’indebitamento è molto basso vuol dire che si fa poco, non sono tranquilla perchè molti lavori sono fermi.
– Lorenzo Colombo: la manutenzione delle strade e dei marciapiedi non è stata fatta da anni.
– Giacomo Forcella: Cassano è un comune virtuoso.
– Sindaco: nel 2013 la spesa del comune era inferiore alla media del 12%.
( 10 Sì e 3 No)  (Immediata esecutività: 10 Sì e 3 No)
4) – Caglio: 250.000 €, ma ma purtroppo non ci sono entrate per oneri di urbanizzazione ed alienazioni.
– Bornaghi: via Leonardo da Vinci è nel piano delle opere finanziate dalle alienazioni.
– Caglio: è stata divisa in lotti.
– Albè: le entrate difficilmente arrivano, ma il decoro serve; ci sono opere non completate come la bretellina.
– Forcella: non si devono dare informazioni generiche.
– Bornaghi: ci sono delle priorità come la via Leonardo da Vinci che è pericolosa in quanto cadono le persone; perchè non ci sono entrate?
– Sindaco: nel 2011 abbiamo iniziato il corso Europa dalla stazione sino a Groppello.
– Caglio: decidono i tecnici anche sui temi della sicurezza.
(  10 Sì e 3 astenuti)
5) – Caglio: per il terreno vicino all’Auditorium vi sono state 3 aste deserte, abbiamo revocato il piano attuativo e col PGT è lievitato il valore e c’è anche una piccola variazione a Groppello.
– Albè: l’Auditorium nel 2014, nel 2015 3 aste deserte, nel 2017 la manifestazione d’interesse, aumento dei parcheggi che sono pochi per l’Auditorium; nel PGT cosa varierà?
– Caglio: abbiamo sbagliato perchè non abbiamo la sfera di cristallo, ma i parcheggi si recuperano nel parcheggio dell’edicola o nel giardinetto, oppure in via generale della Chiesa.
– Moroni: la variante al PGT verrà discussa in Consiglio comunale.
– Bornaghi: capisco la voglia di vendere, ma l’Auditorium è impattante e costruire lì delle case si possono svalutare.
– Forcella: se quest’area non verrà venduta ci farà sorgere il dubbio se costruire?
(  10 Sì, 2 No e 3 astenuta Sabrina Mapelli)
6) – Caglio: è un lotto del 2002.
(  11 Sì con Bornaghi e 2 astenuti)
7) – Aristide Caramelli: per il POFIT la commissione consigliare per la mensa, trasporto studiato col PIM, qualità gradevole con spreco alimentare( tortellini al ragù), pre e post scuola. Progetto A per accompagnamento sui bus. Disabilità con equipe di lavoro. Niente borse di studio e riduzione del contributo alle scuole private.
– Sabrina: speriamo che restino invariate le tariffe per i bus.
– Bornaghi: c’è stata molta distrazione tra i consiglieri mentre relazionava l’Assessore( lo posso dire come maestra); ci sono troppi stranieri in alcune scuole( Cristo Risorto, Cascine San Pietro e Quintino di Vona), ma dovrebbero essere distribuiti equamente nelle scuole; costi troppo alti per il trasporto; pre e post scuola recupera il 77%; la Gemeaz dovrebbe recuperare la morosità, ma gli utenti morosi si rivolgono al Comune; occorre combattere lo spreco alimentare; vorrei capire come mai l’efficientamento energetico non vede una diminuizione delle utenze.
– Marina Coppo: abbiamo lavorato come gruppo del PD; occorre prevenire il disagio.
– Giulia Bertini: va bene la collaborazione tra uffici Scuola e Servizi Sociali.
– Lorenzo Colombo: 2 € al pasto è poco per i redditi sotto i 6.000 di ISEE, ma 5 per oltre i 18.000 non è molto; Quintino di Vona ha tanti stranieri perchè in via Leonardo da Vinci abitano molti stranieri ed occorre evitare il ghetto.
– Forcella: c’è l’impressione che la gestione sia critica; investiamo con scuole nuove. C’è una carenza di comunicazione verso le famiglie; non serve guardare i 5 o 10 minuti di strada che fanno a piedi; 30% di stranieri corrispondono a 300 studenti che sono una scuola; Cascine San Pietro deve avere uno sviluppo urbanistico per salvare la scuola; lo spreco alimentare è diseducativo per i bambini.
– Caramelli: ci sarà un aumento ISTAT minimo di 0,5 centesimi.
– Sindaco: i pannelli sono del 2013.
– Bornaghi: in Quintino di Vona c’è spreco di calore.
( Unanimità)
8) – Coppo: sono Vice presidente della Commissione Mensa in quanto manca il Presidente e la minoranza non ha accettato; con Pietro Zanaboni, Claudia Mapelli ed Elena Bornaghi abbiamo redatto il verbale dopo la visita che ha trovato tutto in ordine.
– Claudia: tutto a posto.
– Albè: ho rinunciato alla mia nomina a maggio perchè c’era la scuola in chiusura, ma ho chiesto la riunione a settembre coll’inizio della scuola.
9) – Coppo: faccio un emendamento uscito in maggioranza.
– Bornaghi: non era opportuno un capitolato?
( Unanimità)
– Forcella: non era meglio la concessione al posto dell’affidamento? La Scuola Civica di Musica deve essere messa nell’Auditorium per risparmiare l’affitto da pagare al Liceo.
– Albè: concordo con Forcella.
– Sindaco: il progetto è stato modificato per mettere la Scuola Civica di Musica; non si ripaga un edificio pubblico con manifestazioni pubbliche.
– Bornaghi: ho votato Sì per l’emendamento, ma voterò contro.
– Albè: votiamo Sì  perchè fiduciosi dell’impegno del Sindaco.
(  12 Sì con Lega e Bornaghi astenuta) (Immediata esecutività: 12 Sì con Lega e Bornaghi astenuta)
10) – Sindaco: la Fondazione CARIPLO finanzia i comuni.
-Albè: la CARIPLO non può fare il progetto.
– Sindaco: ESCO per la scuola media e per la piscina per l’efficientamento energetico.
– Bornaghi: sono due interventi dell’ing. Garotta?
– Sindaco: no, per la piscina è un’altra cosa; la Corte dei Conti ci ha fatto delle osservazioni.
(  10 Sì con Bornaghi e 2 No)
11) – Segretario Giovannino Palma: è un controllo a posteriori con estrazione a campione.
– Forcella: dipendenti più produttivi anche se mi fido della relazione.
– Sindaco: da aggiudicazione di spesa senza l’impegno perchè passata dal funzionario la determina.
12) – Albè legge la richiesta della Lega per il Referendum regionale in ottobre.
– Colombo: Maroni fa campagna elettorale.
– Sindaco: articolo 116, voterò Sì mentre Maroni doveva farlo appena eletto.
Lomini: Sindaco non faccia campagna elettorale!
– Bornaghi: è previsto per legge.
– Roberto Cantù: voteremo contro.
– Forcella: nel PD ci sono favorevoli al Sì, c’è lo spreco di soldi, voteremo contro.
– Cerrato: la politica viene meno al suo compito e voterò contro.
-Albè: è una scelta di Maroni, ma è una consultazione popolare.
(  2 Sì, 10 No e 1 astenuta Bornaghi)
13) – Sabrina: semaforo in corso Europa.
– Caglio: c’è il parere negativo della Polizia Locale.
– Bornaghi: perchè se ne parla se c’è il parere negativo?
– Segretario: non si può violare la legge.
( Ritirata la mozione)
14) – Sabrina: profughi a Cassano d’Adda.
– Moreschi: ha firmato il Vice Sindaco perchè il Sindaco era impegnato altrove.
Angelo Colombo: era in vacanza a Cuba!
– Moreschi: adesso ci sono 19 profughi: 6 LPK, 4 la parrocchia e 4 minori, ma 5 arriveranno a settembre; sono accreditati LPK e Padri Somaschi, 26 arriveranno entro il 31 dicembre 2018 e pertanto saranno 45 anzichè 51 come da accordo col Prefetto.

16) – Bornaghi: è prevista l’apertura al pubblico dell’Auditorium per la festa del paese; oggi l’hanno visto in diversi mentre noi Consiglieri non l’abbiamo ancora visto.
– Caglio: gli uffici stanno lavorando, la visita dei Consiglieri comunali a breve.
– Bornaghi: somme spese e lavori completati?
– Caglio: inauguriamo, ma ci sono parti incomplete.
17) – Bornaghi: c’è stata rivalsa sulle società che dovevano distribuire le tasse? Il 16 giugno il servizio è stato affidato all’Irisco, ma era il giorno di scadenza del pagamento.
– Sindaco: nel 2017 597 lettere non sono state recapitate, ma possono ancora arrivare; si cambierà ditta per dicembre.
– Bornaghi: non sono tanto soddisfatta, ma non sono soddisfatta per il servizio.
18) – Bornaghi: i Consiglieri comunali non sono stati informati come sul numero dei profughi; tangenziale col ponte sul fiume col pilone con problemi, bretellina con illuminazione dichiarata dal Vice Sindaco; le piante sono morte e per un Verde è grave.
– Sindaco: c’è difficoltà a chiudere il bilancio e non c’è default, mancano 50 milioni di € e stiamo parlando col Governo, ma la Regione ci deve dei soldi. L’opera è in corso coi soldi in cassa. I lavori del ponte sono in corso, abbiamo cambiato la ditta ed il pilone risponde alle caratteristiche; lavori prima delle piene; la bretellina è da collaudare; entro fine anno affideremo l’appalto. L’Assessore Sorte ci ha convocati settimana prossima in Regiome.
– Bornaghi: occorre svegliare anche l’Assessore Censi di Milano Città Metropolitana che non ha risposto alle mie due richieste di documenti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lomini va dalla Moroni per esprimerle a nome della cittadinanza solidarietà a lei ed alla sua famiglia.