Feeds:
Articoli
Commenti

Come tifoso juventino e come sportivo preciso che non si può organizzare una riunione sportiva quando gioca la Juve in coppa e la trasmettono su RAI 1, il cellulare mi ha aiutato sul risultato a fine primo tempo ma per fortuna la riunione è finita presto tanto che purtroppo ho visto a casa il secondo goal della sconfitta e gli ultimi 4 minuti di recupero.
Osservando le statistiche di questo mio blog politico ho notato che i post delle mie relazioni sui Consigli comunali( frequentati da pochissimi cittadini) interessano a pochi in quanto ci sono state poche visite( n° 68 il 31/10 e 19 il giorno dopo), mentre post su argomenti interessanti come l’ultimo ne ha avute moltissime( n° 540 il 5/11 e 15 il giorno dopo):

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Ieri sera nell’aula consigliare del Centro civico c’è stata la riunione per il “Premio Eccellenze sportive – Dino Galliazzo” che ci sarà la sera di domenica 25 novembre nel Palazzetto-piscina.
Ho salutato alcuni dirigenti e parlando con degli amici ho chiesto se verranno organizzati i Mondiali di pattinaggio come da mio post del 25 luglio scorso:
https://colomboangelo.wordpress.com/2018/07/25/campionati-italiani-di-pattinaggio-a-rotelle-su-strada-2014-migliori-del-2018-mondiali-super-nel-1988-meglio-non-rifarli-con-questa-amministrazione-comunale/
Mi hanno riferito che costano almeno 500.000,00 € ed occorre rifare l’impianto, ma servono gli sponsors.
Il Vice Sindaco Vittorio Caglio ha introdotto precisando che sostituisce l’Assessore allo sport Moreschi per questa terza edizione del premio
; hanno aderito 17 società sportive; server e proiettore saranno pagati dal Comune; dimostrazioni e/o filmati di 5 minuti; non sappiamo quale ospite invitare; il nuovo gestore del Palazzetto-piscina IN Sport Srl collaborerà e sponsorizzerà la manifestazione.
La dott.ssa Maddalena Bassani ha fatto l’appello, siccome rappresentavo la Ginnastica TREVICASS e mancava il CAI ho dato la mia disponibilità come Consigliere( poi è arrivato il Vice Presidente Ezio Mauri al quale ho riferito quanto detto), ma erano assenti 3 società; ha inoltre precisato che un atleta sarà premiato una volta sola ed eventualmente anche come squadra.
Niccolò Legnani ha precisato che quest’anno non verranno date targhe a tutte le squadre ma solo alle società e come l’anno scorso verrà riconosciuta una borsa di studio sportiva alle società per un importo complessivo di 1.000,00 €.
Caglio ha fissato un incontro per sabato 24 mattina nel Palazzetto con un rappresentante di ogni società per la preparazione dell’evento.
Ho chiesto a Caglio i nomi dei componenti della Commissione giudicatrice oltre a Maddalena ed a Niccolò.
Caglio mi ha risposto che il Sindaco sostituirà l’Assessore allo sport e forse Francesco Zanchi.
Ho chiesto ancora:
1) Il canestro di pallacanestro nel parchetto dei Pinguini in via Febo Borromeo quando verrà sistemato?


2) La palestra di Cascine San Pietro danneggiata il 29 ottobre è a posto?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


3) La palestra di Corso Europa quando verrà ristrutturata?
4) La palestra nel bocciodromo si farà?
5) La pizzeria sotto le tribune al Centro sportivo chi l’ha autorizzata?
Caglio: non rispondo a polemiche perchè non è un Consiglio comunale, la palestra di Cascine San Pietro è agibile ed il canestro verrà sistemato a giorni mentre al Dopolavoro i palloni del tennis sono a terra in quanto erano vecchi.
Niccolò: ti sei dimenticato del Dopolavoro.
Gli ho risposto: li ho visti ieri, ma tu li hai visti?
Niccolò: sì.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Al termine della riunione Ezio mi ha riferito che Francesco Zanchi non ha ricevuto nessuna E Mail dal Comune per la riunione, ma l’aveva saputo da me domenica al Cimitero.
Post scriptum: suggerisco al Sindaco Roberto Maviglia per la sua salute( da 1 anno porta gli occhiali in Consiglio comunale) che non può sostituire anche l’Assessore allo sport Arianna Moreschi( si voleva dimettere ad ottobre, ma lui l’ha messa in aspettativa sino a fine anno) perchè ogni mercoledì va a Milano in Città metropolitana in quanto delegato, segue la programmazione del TECA in quanto il Responsabile Marco Galbusera è caduto proprio lì dove sono già cadute altre 2 donne( il Sindaco è svenuto quando è caduta la prima nel giorno dell’inaugurazione); pertanto per lo sport cassanese chiedo a tutti i Consiglieri di minoranza di sottoscrivere la richiesta delle dimissioni dell’Assessore allo sport in quanto non può essere sostituita anche da Caglio che alla mia precisazione di una dimostrazione come TREVICASS di ginnastica o di twirling ha chiesto a Maddalena cos’è il twirling?

Annunci

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Purtroppo ieri mattina non c’erano le classi con i bambini e neppure i ragazzi coi loro genitori ad ascoltare i discorsi del Sindaco Roberto Maviglia e la lettura dei nomi dei caduti da parte del Presidente degli Alpini Roberto Semini, ma c’era la Consigliera comunale Elena Bornaghi come minoranza e mancava l’Assessore Arianna Moreschi; col bus abbiamo fatto il giro di Cassano e delle frazioni:

Nel pomeriggio, dopo la processione dalla chiesa di sant’Antonio al Cimitero con la messa concelebrata dai sacerdoti cassanesi, c’erano molti fedeli. Dopo il discorso del Parroco don Giansante Fusar Imperatore che per il restauro della chiesetta di sant’Ambrogio ha passato la parola all’Architetto Corrado Villa, il Presidente Francesco Testa ha letto la storia della Cappella del Mutuo Soccorso restaurata coi soldi raccolti nelle visite al Castello dalla Pro Loco e dal Gruppo Guide; infine c’è stata la promessa del Sindaco di restaurare la Cappella dei Preti come ha sollecitato diverse volte il Consigliere Mario Lomini nei consigli dato che il proprietario è il Comune.

Grazie agli Alpini, alla Banda Musicale, ai Carabinieri ed ai Vigili!

L’appello è stato fatto dal Segretario comunale Massimo Seminari che resterà a Cassano d’Adda ancora per il mese di novembre.
Assenti i Consiglieri Francesca Moroni( Etica), Andrea Moretti( Lega) e Marco Crippa( Forza Italia) e l’Assessore Arianna Moreschi( PD).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

1) Approvazione verbali delle deliberazioni adottate nella seduta consiliare del 26 settembre 2018.( Unanimità)
– Presidente Luigi Cerrato: passo la parola al Sindaco per i danni causati dal cattivo tempo di ieri sera.
– Sindaco: ci sono stati danni ad edifici privati e pubblici( palestra a Cascine San Pietro, Dopolavoro ed isola Borromeo); ringrazio i Vigili e la Protezione Civile.

2) Presentazione del Documento Unico di Programmazione 2019 – 2021. ( Crippa è presente)
– Sindaco: i Servizi sociali spendono 5 milioni di € sul totale di 15 e le opere pubbliche riguardano il centro storico( via Veneto con le piazze) e la pista d’atletica da rifare. Le entrate arriveranno dalle alienazioni e dagli oneri d’urbanizzazione; la Variante sul territorio entro l’anno come concorso di partecipazione per il centro storico; “hub” presso la stazione ferroviaria con lavori da fare per il capolinea degli autobus come dall’incontro che ho avuto col Responsabile della ferrovia, meglio se con uno sponsor; riqualificazione del Villaggio che è in parte di ALER; cava di prestito, a breve il bando per l’isola Borromeo, TECA, 500 anni di Leonardo da Vinci, assistenza a scuola, casa di riposo, ambiti di zona, sicurezza urbana e Protezione Civile, recupero dell’evasione fiscale ed unica piattaforma per incrociare le banche dati.
– Mario Albè( Lega): si possono fare domande o quesiti? Progetto operativo per la Caserma dei Carabinieri, centro storico con recupero di volumetrie, incentivi per tutti gli edifici degradati, l’ex cava di prestito Bre.Be.Mi. ha un accordo ma serve un confronto che è necessario sulla destinazione ludico-sportiva, marciapiedi, Tangenziale con cantiere in sicurezza, Enel Sole, risparmio energetico con rendiconto se c’è, agente accertatore sui rifiuti urbani, tutela della salute con ZERO €, verifica degli impianti di fitodepurazione, Parco Adda Nord con lavori d’ampliamento della strada per il Linificio, nuovo centro commerciale al posto della Caserma dei Carabinieri, gestione del TECA, turismo con ZERO €; Barriere Architettoniche e manutenzioni nelle scuole, morosità e rilascio degli immobili.
– Presidente: Bornaghi non faccia anche lei un elenco.
Elena Bornaghi( Cassano Obiettivo Comune): è prevenuto? Fondi per le scuole, Casa di Riposo con ascensori rotti, centro sportivo e palestre, bretellina e Linificio, corrispondenza comunale da 12.000 € a 40.000 e sottopasso.
– Mario Cerri( Lega): missioni aumentate, trasporti e giovani pure; la lettera dei Revisori dei Conti prevede il consiglio comunale entro il 15 novembre; il Villaggio è privato.
Sindaco: la Caserma dei Carabinieri non è stata dimenticata perchè è nel PGT, incentivazioni diverse, nella convenzione per l’ex cava di prestito Bre.Be.Mi. attività compatibili come a Covo( BG), Tangenziale messa in sicurezza con una ditta che controlla, al Linificio i lavori non sono ancora partiti, TECA soprattutto comunale, cartellonistica turistica; la morosità è un problema ed uno sfratto è stato eseguito. 850.000 € per le scuole e 250.000 per il III piano della Casa di Riposo, bando per la Tangenziale in settimana con consiglio comunale aperto a novembre con la Censi.
– Assessore Massimo Ughini( Etica): impianti di fitodepurazione a posto all’isola Borromeo con CAP Holding, meglio alle Cascate e nell’ex Bucca con Cogeide; a Milano l’AMSA controlla i rifiuti.
Bornaghi: gli interventi sono aleatori per entrate non sicure. Treviglio si è mosso mentre Cassano è ferma da 7 anni.
– Sindaco: c’è disponibilità da parte nostra, ma non certezze d’introiti.

3) Variazione di Bilancio n. 10/2018.
– Sindaco: 439.000 €. Bilancio partecipativo, automezzo nuovo per disabili e ricorsi al TAR.
Bornaghi: il merito è anche mio perchè ho chiesto più dettagli nelle Variazioni di Bilancio.
– Lorenzo Colombo( PD): una volta all’anno la variazione si deve fare.
– Sindaco: le spese legali per le cause sono obbligatorie, le spese condominiali sono inderogabili.
– Albè: abbiamo sempre difeso i dipendenti comunali.
( Sì 10 e 5 No) (Immediata eseguibilità: Sì 10 e 5 No)

– Presidente: interrompiamo i lavori per alcuni minuti.

4) Approvazione Regolamento di contabilità armonizzato.
– Sindaco: come previsto dalla legge.
– Cerri: come mai il ritardo?
– Sindaco: sono stati cambiati 3 responsabili.
– Colombo: 5 giorni per la risposta dai Revisori dei Conti sono pochi. Art.60?
– Sindaco: Il Piano Esecutivo di Gestione è di competenza della Giunta.
( Sì 10 e 5 No) (Immediata eseguibilità: Sì 10 e 5 No)

5) Nomina dei componenti del nuovo Collegio dei Revisori dei conti 2018 – 2021.
– Presidente: Rizzo Raffaella, Schiantarella Maddalena e Paradiso Carlo.
– Colombo: servirebbero i curriculum.
( Unanimità) (Immediata eseguibilità: Unanimità)

6) Mozione in merito ad adozione Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) da parte del Comune di Cassano d’Adda.
– Presidente: c’è il parere negativo della Responsabile Grazia Bartucci.
Bornaghi: articoli 16 e 3, Marco Canali si era lamentato per la figlia in carrozzina ed io ne ho parlato in consiglio comunale a maggio; c’erano 2 progetti nel Bilancio partecipativo. Dal 2004 cosa avete fatto? Il Vice Sindaco con delega ai Lavori pubblici lavora nel campo dei disabili. Al TECA sono rimasta male, ma non sono intervenuta; so di un ragazzo che viene portato in braccio nel bagno in una casa comunale. A scuola faccio un piano che ogni anno dev’essere verificato. Il Responsabile del PEBA mi ha detto che è disponibile e certi lavori sono a costo zero.
– Claudia Mapelli( Lega): ogni giorno ci scontriamo con le problematiche delle Barriere Architettoniche.
Vice Sindaco Vittorio Caglio( PD): conosco il PEBA, ma non bisogna cavalcarlo in maniera demagogica; mi adeguo al parere negativo del tecnico; conosco la famiglia che ha accettato il cambiamento dell’abitazione. Il TECA è a posto. Serve un’azione culturale sia pubblica che privata.
Sindaco: PISU( Piano Integrato Spazi Urbani) nel 2004 quando ero assessore. Non accetto i processi. Il tecnico l’ha già fatto. Occorre controllare il PEBA con l’associazione PEBA. Non entrare nell’iper tecnico, ma modifichiamo la mozione.
Giacomo Forcella( Sinistra): siamo in ritardo, ma eravamo già favorevoli; basta girare per il paese e come nonno ho visto; doveva essere resa pubblica la situazione attuale su quanto fatto.
– Colombo: la legge è del 1987; in piazza dicono che i 2 progetti del Bilancio partecipativo non hanno avuto consenso( voti). Opposizione sterile e di pura propaganda.
Bornaghi: non ho detto che l’Amministrazione comunale non ha fatto niente. A Colombo dico che non faccio opposizione sterile e di pura propaganda. A Forcella dico che non faccio opposizione tecnica, ma politica. In 14 anni cosa è stato fatto? Voglio vedere cosa è stato fatto ogni anno.
– Presidente: il Sindaco ha fatto l’intervento fuori luogo.
Bornaghi: serviva maggiore pubblicità del Bilancio partecipativo con cartelli per la Festa patronale. Auspicavo l’Unanimità.
– Presidente: voto contrario. Fatica politica, dialogo e coinvolgimento ma il parere negativo non è idoneo per il mio ruolo istituzionale.
– Chiara Ripamonti( PD): voto negativo, ma i lavori fatti in questi anni non sono abbastanza
– Forcella: chiedo una sospensione di 5 minuti per un emendamento.

– Presidente: interrompiamo i lavori per alcuni minuti.

– Presidente: emendamento firmato da tutti i capo gruppi.
– Forcella: leggo l’emendamento.
( Unanimità)

7) Interrogazione in merito all’adesione del Comune di Cassano d’Adda all’iniziativa di Legambiente “Puliamo il mondo”. ( Ripamonti e Roberto Cantù si assentano)
– Cerri: chiederei a Legambiente di cambiare il nome da “Puliamo il mondo” a “Puliamo il mondo e pitturiamo le case”.
– Ughini: hanno aderito in un migliaio di studenti e centinaia di volontari; il lavoro è stato concluso da un operaio comunale con un profugo; c’era il permesso dei proprietari delle case dipinte.
– Cerri: non sono soddisfatto perchè il Sindaco può imporre ai privati il ripristino dei muri sporcati.

8) Interrogazione in merito al Centro Sportivo Comunale Giacinto Facchetti – canoni di concessione non versati.
– Albè: ho letto sui giornali che non hanno pagato 206.000 € e la fidejussione è di 185.000.
– Sindaco: il 29/6/2018 abbiamo fatto la determina, ma il 26/10 hanno pagato 100.000 € ed il 26/11 salderanno e quindi senza escutere la fidejussione.
– Albè: sono soddisfatto.

9) Interpellanza in merito ai costi dell’opera ed ai costi di gestione del TeCa nel primo anno di programmazione.
– Bornaghi: rendiconto del I anno.
– Sindaco: i costi di realizzazione sono sul sito.
Bornaghi: prima ha avvisato la stampa e poi il consiglio comunale; l’affluenza mi preoccupa sulla gestione futura. Non sono soddisfatta dei numeri.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

– Presidente: il consiglio comunale si conclude.

( ore 01 del 31/10)

Mercoledì mattina eravamo in pochi cittadini alla 1^ Conferenza VAS sulla Variante n. 1 al PGT( Piano di Governo del Territorio), nonostante che il Comune abbia invitato tutte le Associazioni e le Parrocchie di Cassano e frazioni.
Ha introdotto Angelo Armentano( Responsabile del PIM) che ha passato la parola alla collega Francesca Boeri che ha proiettato diverse diapositive precisando che ci sono 60 giorni per le osservazioni ed i suggerimenti, poi si farà un II incontro. Legge 31/2014 sul consumo di suolo in Regione Lombardia. L’indice di urbanizzazione territoriale di Cassano è del 32,3%, mentre Milano Città Metropolitana è al  39,5%. Il Linificio può essere rigenerato. Rete Natura 2000 segue le oasi della Muzzetta e delle Foppe. Rete Ecologica Regionale. P.T.R. dell’Area Navigli Lombardi: salvaguardia da 100 metri fino a 500. Parco Adda Nord col Linificio come archeologia industriale. Piano di Assetto Idrogeologico con fasce di rispetto. Piano di Gestione del Rischio Alluvioni con pericolosità fuori dal centro abitato, quindi con poco rischio. Piano Territoriale Coordinamento Provinciale della Città Metropolitana di Milano. Rete Ecologica Provinciale con corridoi( Adda, Naviglio Martesana e Villoresi. Ambiti Agricoli di interesse strategico. La qualità dell’aria ha un inquinamento piuttosto elevato per il trasporto su strada e meno per il riscaldamento; ci sono 2 centraline per misurare l’inquinamento. Nel 2014 ARPA ha notato 54 giorni anzichè 35 come da normativa. Le acque superficiali nel 2016 erano di un buon livello. Le acque sotterranee si trovano più in fondo da nord a sud. Uso del suolo: industriale, artigianale e commerciale solo a Cassano. Cava a Groppello. Naturalità e rete ecologica: ambiti agricoli al 50%. Parco Adda Nord e PLIS della Martesana. Paesaggio e patrimonio culturale a Cassano, Groppello e Cascine San Pietro. Rumore: SS11. Energia: A2A con teleriscaldamento. Rifiuti nel 2016 con 1,09 Kg/Ab al giorno dimostrano che a Cassano si fa bene la raccolta differenziata.
– Armentano: percorso del Piano. Il territorio è passato dalla classe sismica 4 alla 3. PGT/Variante + Partecipazionme e VAS. 37 istanze pervenute. Reticolo idrico. Linee d’indirizzo. Meno tavole. Documenti di Piano. Su 24 piani di attuazione(trasformazione) non attivati salvo a Groppello(Cardinal Ferrari) ed il Linificio. Previsione n° 4: Cinema Giardino, Caserma Carabinieri, Ferrovia ed ex scalo FS, Cascine San Pietro ex agricolo x Cascina Gabana. Abbiamo fotografato 1.200 edifici. Piano Urbano del Commercio. Aggiornamento del piano dei servizi.
Tarcisio Legnani: il capannone x l’apicoltura verso Treviglio ed il laghetto x cava Bre.Be.Mi.?
– Luciano Cairati: lago dimenticato con 300 anatre, molte uccise dai cacciatori.
– Armentano: il capannone x l’apicoltura è stato realizzato come edificio agricolo; sarà demolito entro 25 anni, ma chi l’ha autorizzato?
– Antonio Brovedani: sappiamo chi l’ha costruito.
– Armentano: cava di prestito come ambito di fruizione di 250.000 mq con pista ciclabile.

– Brovedani: l’ambito di cava a Groppello?
– Armentano: il perimetro sarà dimezzato e ceduto al Comune come fruizione.
– Boeri: sarà rifatta la convenzione col Comune dal 2019 al 2029; la Regione può cambiare quanto deciderà Città Metropolitana di Milano.
– Vittorio Patrone(A2A): trasformazione alla Ferrovia?
– Armentano: cambierà la media struttura di vendita.
– Patrone: come ci ha detto il Sindaco.

– Martino Lorenzini( Gazzetta dell’Adda): per il Cinema Giardino c’è la conferma della volumetria, ma spostata altrove e resta la piazza del Cinema?
– Armentano: area agricola in via Mantegazza stralciando quella di Cascine San Pietro.
– Mario Lomini: PGT di Boatti, poi Moriggi, poi il PIM con relative modifiche votato in Consiglio comunale ed apprezzato con studi fatti con A2A che spero vengano recepiti.

Nel pomeriggio l’Incontro con diversi Professionisti introdotto dall’Assessore Simona Merisi: 6 anni fa c’è stata l’approvazione del PGT in Consiglio comunale, trasparenza tramite incontri con la popolazione.
Armentano: 1) contenuti sintetici della Variante al PGT, 2) Workshop coi professionisti. Distribuzione dei Questionari che si possono consegnare anche senza indicare le generalità. Cassano è socio del PIM. Nuova base cartografica(L.R. 12/2005). Progetti speciali: PS1(centro città in via Veneto), PS2 servizi per la fruizione e PS3 servizi per istruzione e sport. Ambito di rigenerazione presso la tangenzialina. Rigenerazione della città storica con 6 tipi di edifici. PTCP vigente con gli ambiti destinati ad attività agricole(art.62). Stralcio degli ambiti agricoli strategici tra ferrovia, tangenziale e Bre.Be.Mi. con le dune. Bilancio Ecologico del Suolo con 1.414,26 mq, ma con pari suolo ancora da utilizzare.
Sindaco: il centro storico è molto complicato, cinema Giardino e piazza Cavour.
Brovedani: l’AT25 in via Mantegazza al posto del nuovo parcheggio in piazza Sant’Antonio e metà del recupero in via Mazzini; in piazza Cavour c’è il bonus volumetrico per il muro storico, ma perchè un premio?
– Legnani: parcheggi carenti?
– Armentano: un grande parcheggio serve?
– Legnani: in via Rossini l’aveva proposto Alberto Raggio sotto l’attuale parcheggio.
– Sindaco: ci sono anche a pagamento oltre quelli di via Rossini ed al Cimitero.
– Brovedani: parcheggio diffuso anche davanti a casa mia per 12 appartamenti nuovi.
– Merisi: chi costruisce avrà i box.
– Armentano: le norme del PGT non le conoscete?
– Sindaco: 4 parcheggi verranno realizzati là.
– Alberto Fagnani: parcheggio in Sant’Antonio?
– Sindaco: c’è il parcheggio in piazza Lega Lombarda.
Lomini: si poteva fare una traslazione della galleria passante del cinema Giardino e piazza Cavour con hausing sociale, ma ci sono le mura storiche.
– Brovedani: il centro commerciale?
– Armentano: ci sono solo 6 strutture di vendita.
Brovedani: questo edificio è da abbattere e ricostruire.
– Armentano: se entro 10 anni si svuota o peggiora.
– Sindaco: un’idea geniale sul centro commerciale non c’è.
– Fagnani: è destinato a diventare un suk
( mercato arabo), ma al posto della Caserma dei Carabinieri ancora commerciale.
Stanco Faioni: ci sono troppi proprietari.
Angelo Lonati: centro commerciale come a Curno, io sono il tecnico di COOP dal 1986; parcheggio non in centro; strategia del recupero del centro storico con incentivi, con premi volumetrici ma con servizi pubblici, spostando il volume fuori dal centro storico dove i valori delle costruzione costeranno meno; pulizia generale del PGT. Vincoli sovraordinati per strade pubbliche.
Sindaco: il lavoro fatto è semplificazione perchè il super dirigistico non ha funzionato.
– Francesca Ingrosso: candidatevi nella Commissione Paesaggio.
Armentano: a Cassano progetti che meritano, ma serve più sensibilità.
– Fagnani: aree strategiche per l’ok da Città Metropolitana Milano
.

Post scriptum: purtroppo c’erano solo 2 Consiglieri comunali presenti( Tommaso Aresi e Mario Albè).

L’anno scorso avevo pubblicato .
Quest’anno mi sono recato alla sagra ancora in automobile con mia moglie domenica pomeriggio, ma ho dovuto parcheggiare molto lontano dal centro, presso il Centro sportivo; abbiamo visto mostre e la sfilata di moda, ma curavamo la Fanfara dei Bersaglieri di Melzo; abbiamo partecipato anche alla Santa Messa Vespertina che era l’ultima manifestazione della giornata:

Lunedì mattina sono ritornato in bicicletta lungo il naviglio Martesana con diversi volatili ed ho visto le mucche che arrivavano in piazza Maggiore dopo la “Transumanza”, ho incontrato molti cassanesi, sono andato a trovare la moglie di Donato Di Terlizzi( ex Presidente Atletica Inzago-Cassano) e la signora Imelde Vergani che ha sempre collaborato con Donato, purtroppo ho saputo della scomparsa a settembre di Mario Bindellini che era un altro collaboratore; ho assaggiato una focaccia ed ho visto altre mostre, mi sono fermato allo stand del “Coro Valpadana” a parlare con l’ex dipendente comunale Mariarosa Leonardi che mi ha offerto dei biscotti; sono ritornato in piazza assaggiando dei pezzetti di formaggio ed ho assistito alla pesatura per “Indovina il peso del bue” ma ho scoperto che il bue ha sei anni ed il proprietario è il genero di Corrado Pasquali che mi ha informato che purtroppo sta sempre sdraiato perchè gli fanno male le zampe e sarà abbattuto presto; il peso del bue era di 1.238 chili:

Post scriptum: nella riunione di lunedì sera in Comune per la sagra di Cassano d’Adda ho chiesto che vengano nominati i componenti del comitato prima che i 2 politici di maggioranza si allontanassero per riunioni di partito; ad Inzago non ho visto le manifestazioni di domenica mattina e di lunedì pomeriggio, ma neppure degli altri giorni però posso dire che purtroppo domenica sera non c’erano manifestazioni, lunedì mattina nel parchetto c’era aperta solo la casetta di legno del Club Alpino Italiano e la visione fotografica della piazza Maggiore coi ruderi era proprio brutta.

Il Consiglio comunale aperto per la Tangenziale, concordato in Milano Città Metropolitana il 31 luglio scorso tra i Capi gruppo e la Vice Presidente Arianna Censi, per metà ottobre di quest’anno quando si farà?
La lista civica “Cassano Etica Ecologista” del Sindaco è allo sbando, anche se si trovano ogni lunedì sera in Comune( ieri sera avranno parlato del flop del progetto per il Bilancio Partecipativo presentato dall’ex senatore che ha preso solo 39 voti su 1.406 votanti): la Consigliera comunale Francesca Moroni verso processo-giudizio per assunzioni pilotata-sospette al Parco Adda Nord( quotidiani di settimana scorsa); la Consigliera Claudia Mapelli è figlia della Presidente della cooperativa “La Goccia”; il Capo gruppo Roberto Cantù voleva dimettersi ma l’hanno convinto ad aspettare mentre si è dimessa Giulia Bertini che non è stata sostituita da 2 consigliere( una di queste ha rinunciato per conflitto d’interessi); il Vice Presidente della Casa di riposo “Istituzione Belvedere” si è dimesso passando a Forza Italia e l’Assessore Aristide Caramelli è isolato.

 

In via Leopardi e Dante non hanno ancora pitturato le righe, ma i lavori d’asfaltatura sono iniziati a settembre ed i cartelli ci sono da prima della Sagra patronale:

La ciclabile Bre.Be.Mi. della cascina Taranta, che sembrava pronta per l’inaugurazione per le elezioni regionali d’inizio anno, è ancora lì ed ogni tanto tagliano l’erbaccia e piantano qualche piantina:

Bike sharing costoso e non usato, tanto che le biciclette si arrugginiscono, cavalletto rotto e ragnatele:

Il Vice Sindaco ne parla sul settimanale ma non l’ho mai visto in bicicletta:

 

Altro argomento sul settimanale 2 ragazze non cassanesi che volevano cercare rifiuti lungo il canale Muzza, ma domenica alle ore 10 in piazza erano da sole e poi sono arrivate alcune famiglie ed alle 11 sono partiti coi cappellini bianchi col logo del Comune senza incontrare nessun Amministratore:

 

Festa rumorosa al centro sportivo con pochi giovani di “Spazio MEM” cacciati da Melzo, ma che hanno abbandonato alla rotonda presso il ponte sull’Adda manifesti e volantini come altri maleducati:

Venerdì 28 settembre gli studenti delle scuole medie hanno pulito il mondo cassanese, ma con la novità del coprire le scritte in piazza:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Girando in città si notano cartelli pubblicitari comunali con manifesti vecchi e loghi di quando eravamo ancora il paese di Cassano d’Adda, tanto che qualche associazione li usa ancora:

Concludo segnalando che in piazza Garibaldi davanti alla tabaccheria i bolognini sono rialzati e pericolosi e davanti alla farmacia c’è una buca sul marciapiede:

Hanno appena premiato i Vincitori del Bilancio Partecipativo e dell’Estemporanea d’Arte al TE.CA.
“ASD In punta di piedi” di Francesca Petitto si è esibita tra una premiazione e l’altra.

Per il Bilancio Partecipativo hanno votato in 1.406 con 1.338 voti validi ed hanno vinto:

1° con 195 voti Il giocortile, € 13.000, “Commissione benessere” della scuola
2° con 149 voti Magazzino raccolta alimenti e lotta allo spreco, € 20.285+ IVA, “Forum del volontariato sociale”
3° con 123 voti Festa della scienza a Cassano, da € 6.000 a 8.000, “Associazione genitori”

 

Per l’Estemporanea d’Arte hanno partecipato 13 artisti e la Giuria di esperti non ha assegnato il primo premio, ma secondi a pari merito con € 150 a testa per Elio Roberti e Carlo Paleari; terzo Premio: Giorgio Gosti, € 100 al terzo mentre sono stati segnalati Walter Fusarri e Pasquale Gesualdi;  mentre su facebook hanno vinto:

1° con 116 voti Lorenza Mapelli
2° con 89 voti Walter Fusarri
3° Ada Atucci